Michelle Hunziker lancia un appello dai social: “Non bisogna morire di fame”

In queste ore, dopo la firma del nuovo decreto entrato in vigore il 26 ottobre 2020, sono state tantissime le persone che sui social hanno detto la loro. Dalla gente comune stanca di queste decisioni del Governo, a quella che invece spera che con queste restrizioni si possa in qualche modo arginare il contagio. E poi ci sono i lavoratori, ci sono tutte le persone che rischiano di veder collassare la propria attività. A queste persone si rivolge oggi Michelle Hunziker, un altro personaggio del mondo dello spettacolo che in queste ore ha fatto sentire la sua voce.

LE PAROLE DI MICHELLE HUNZIKER SUI SOCIAL

Ed ecco il messaggio di Michelle Hunziker sui social:

Oggi mi sono svegliata pensierosa… penso a tutti coloro che devono richiudere le loro attività… era già faticoso riprendersi, ma si sono tutti rimboccati le maniche e con determinazione e senza lamentarsi, si sono messi a lavorare… molti con il sorriso… l’ho visto io!Sono un’ assidua frequentatrice di ristoranti, li amo, li promuovo anche molto sui miei social perché amo le eccellenze italiane e non ho MAI smesso di andarci proprio perché credo che stando attenti e rispettando tutte le procedure igieniche si possa serenamente godere di tutte le meraviglie culinarie del nostro paese.I nostri bar che tanto ci contraddistinguono e ci invidiano da tutto il mondo e tutte le altre attività che ora si ritrovano a dover chiudere dalle 18.00 o del tutto… sono in estrema difficoltà. Capisco che non sia facile la gestione di questo virus e capisco anche che per salvaguardare la nostra salute non si possa accontentare tutti, ma con FORZA chiedo anch’io al nostro governo di sostenere le famiglie e le attività in difficoltà in questo momento… nel cercare di contenere il virus… non bisogna però morire di fame…

Ricordiamo che da oggi si potrà andare al ristorante, nei bar, in pasticceria con delle nuove regole e dei nuovi orari. Qui i dettagli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.