Rosanna Banfi condivide la foto del dolore: “E’ stata un’estate difficilissima”

Rosanna Banfi condivide una foto durante la chemioterapia. Il dolore e la trasformazione per il tumore sono evidenti
rosanna banfi tumore

I social spesso ci ricordano momenti che abbiamo in parte cancellato ma Rosanna Banfi mostrando la foto del periodo della chemioterapia ha ricordato tutto di quel dolore. Un tumore che l’ha trasformata, era l’estate del 2009, Facebook in un attimo le riporta tutto alla mente e Rosanna Banfi non si riconosce in nulla. Nessuno la riconosce in quello scatto e anche lei non vede se stessa, riconosce solo gli orecchini, niente altro. Le mani non sono le sue, le braccia, il viso, niente. E’ stata l’estate più dura per la figlia di Lino Banfi.

Rosanna Banfi 13 anni fa scoprì di avere un tumore

Ne ha parlato anche altre volte e lo dimostra questa foto pubblicata già sui social proprio nel momento del dolore e della paura. La Banfi ha superato tutto grazie alle cure, alla prevenzione, ma è stata durissima e lo scrive, non lo dimentica. “Fb mi ha ricordato questa foto, era l’estate del 2009 . Non mi riconosco in nulla, le mani non sono le mie, le braccia e il viso.. ecco riconosco gli orecchini. E’ stata una estate difficilissima ma eccomi qua sono passati 13 anni – conclude – La vita ti chiude porte in faccia ma a volte lascia uno spiraglio. Io ho avuto la fortuna di passarci in quello spiraglio e rivedere il sole”.

Un tumore al seno, questa la diagnosi che le cambiò la vita e niente potrà mai cancellare quel tempo. Sa di essere fortunata: “13 anni guadagnati grazie ai medici alle cure e alla prevenzione” è una delle frasi che ripete spesso. Ha combattuto contro il cancro al seno e da tempo combatte per fare capire a tutti che la prevenzione è fondamentale, salva la vita. L’ha salvata una mammografia fatta dopo aver sentito qualcosa al seno, una pallina dura. Non credeva fosse qualcosa di grave, invece ha dovuto lottare. E’ nel cast di Ballando con le Stelle, la vedremo danzare ma senza dimenticare la sua battaglia, quella di tantissime donne.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.