Da Cristina Parodi a Guendalina Canessa, le immagini più brutte (FOTO)


I settimanali di gossip sono sempre pronti a pubblicare le foto delle vip, soprattutto se beccate in momenti un po’ difficili da gestire. Da Cristina Parodi a Guendalina Canessa, passando per la bella Doutzen Kroes fino a Miley Cyrus, ognuna a modo proprio ha potuto forse vergognarsi di alcune foto apparse sui giornali. Non ci sarebbe niente di così imbarazzante nel caso parlassimo di persone non vip ma loro fanno parte dello showbiz e vale sempre il solito discorso del rovescio della medaglia. Sederi al vento, mani che vanno dove non dovrebbero e poi esagerazione varie, il trash così è servito in un attimo, foto dopo foto.


Cosa avrà fatto Cristina Parodi per meritare di entrare nelle foto trash di Novella? Niente di così grave ma era al mare pronta a spogliarsi per prendere il sole e il paparazzo era proprio lì dietro di lei pronto a scattare. Via i jeans e involontariamente via anche gli slip del costume che hanno mostrato il lato b della giornalista. Cristina Parodi inconsapevole della presenza con fotocamera si è sistemata tranquilla il costumino che a dire il vero poco copribva i glutei.

GIULIA MICHELINI AL PARCO COL FIGLIO E IL COMPAGNO – QUI LE FOTO

Passiamo subito a Guendalina Canessa, da lei una foto un po’ più trasgressiva ce l’aspettiamo. Anche se in realtà non è colpa sua se uno scatenato Marco Ferrero le tira giù la maglia mostrando a tutti il seno. Erano in un’osteria milanese e tra uno scherzo e l’altro l’euforia galoppava.

Alle foto bruttine di Miley Cyrus siamo abituati ed ecco che la sua immagini con peli delle ascelle a vista ci inorridisce. La cantante bacia il suo cane sul letto e il trash è competo. Completiamo con l’angelica Doutzen Kroes che mostra il tiralatte attaccato al suo capezzolo, un selfie che non fa impazzire, anzi un’altra immagine bruttina che si poteva evitare.


Leggi altri articoli di Bellezze VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close