Sara Tommasi in cura confessa la sua malattia e spera di farcela questa volta (FOTO)

Parliamo di nuovo di Sara Tommasi (foto) perché adesso l’ex showgirl sembra essere tornata padrona della sua vita dopo aver lasciato Andrea Diprè e tutto lo schifo che la circondava. E’ la storia della bambina che grida “Al lupo” e adesso quasi nessuno le crede più, ma Sara ci riprova e al Corriere della Sera parla consapevole di ciò che ha combinato, della sua parte di vita ormai persa e di non essere certo una brava ragazza. Sara Tommasi soffre di bipolarismo, sembra che sia questa ormai la certezza e anche lei conferma tutto.

Ho ripreso la mia cura da due settimane, l’avevo interrotta nei mesi scorsi. Per noi bipolari non è facile reinserirsi nella vita degli altri, e la mia era un po’ movimentata…”, confessa Sara aggiungendo che se potesse cancellerebbe tutto il suo recente passato. Sara parla di Diprè e dice: “Con lui è stata una sbandata, ci siamo lasciati tre settimane fa. I miei non lo accettavano, minacciavano di denunciarlo. I nonni mi chiamavano continuamente per dirmi che era una storia ridicola, di finirla. Io rispondevo che lo facevo per pubblicità, e poi non ero davvero io in quei filmati… Non voglio dire di essere una brava ragazza, ma quelle cose erano dette così, erano funzionali alla filosofia di Diprè, alla sua dottrina…”.

ANTONELLA CLERICI IN VACANZA IN MAROCCO – QUI LE FOTO

Appare sincera perché non dà tutta la colpa a lui, è consapevole che c’era sempre qualcuno pronta ad aiutarla ma lei si era lasciata andare a tutto quanto visto ne video di quell’uomo. Aveva un futuro brillante la Tommasi, ricorda la fatica fatta per raggiungere il mondo dello spettacolo. Per lei anche andare alla Bocconi era un trampolino per diventare famosa nello spettacolo, era il suo sogno da ragazzina. Del passato cancellerebbe tutto tranne la sua partecipazione all’Isola dei famosi, era felice in quel periodo e speriamo torni bella proprio come quando era una naufraga.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.