Il Natale di Charlotte e George: i dolci non possono mancare (FOTO)

Il Natale di Charlotte e George: i dolci non possono mancare anche dopo la messa di Natale (FOTO)

La nonna non va a messa perchè ha il raffreddore e il mondo intero si preoccupa ma i piccoli reali non sembrano avere invece delle preoccupazioni. Le foto di George e Charlotte dopo la messa di Natale, ci mostrano i due principini in tutto il loro splendore. I due figli di William e Kate sanno come attirare a loro le attenzioni dei paparazzi e infatti finiscono, con le loro guanciotte rosse finiscono sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo! Dopo la Messa di Natale è tempo di pensare ai dolci: i due piccoli escono infatti dalla celebrazione con i bastoncini di zucchero rossi e bianchi tipici del Natale.

Dopo la cerimonia presso la St. Mark’s Church di Englefield, nel Berkshire, dove hanno appena assistito alla funzione natalizia, i due figli di William e Kate si prendono il loro spazio, con quello che i bambini fanno di solito. 

Nelle foto, finite sui media di tutto il mondo dopo il giorno di Natale, vediamo il piccolo George mentre succhia un candy cane, il tradizionale bastoncino di zucchero bianco e rosso delle feste. Con lui, la sorella Charlotte, un anno e mezzo, i genitori William e Kate e la famiglia di lei al completo. Anche la piccola si gode il suo dolcetto con grande soddisfazione. Charlotte appare molto cresciuta dall’ultima volta in cui è stata immortalata per foto ufficiali. I due bambini sono bellissimi e il loro sorriso scatena davvero grande affetto nei sudditi britannici ma anche nelle altre persone che guardano alla famiglia reale sempre con grande rispetto. 

Elegantissimi e impeccabili mamma Kate e papà William. Lei sceglie un outfit semplice ed elegante e porta in braccio la sua piccola Charlotte. Il principe William invece tiene per mano il piccolo George, per tutti George la peste. Buon Natale anche a loro !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.