Miriam Leone, avere una famiglia e figli non è tra i suoi progetti (Foto)

Miriam Leone confida con chiarezza ciò che pensa, i suoi progetti di donna in cui non rientrano né un compagno per sempre grazie al matrimonio né dei figli (foto). L’ex Miss Italia adesso è nel pieno della sua soddisfazione ma sa che i suoi genitori avrebbero voluto per lei un presente e un futuro diversi; avrebbero voluto il classico matrimonio e dei nipoti. Non la pensa così la Leone che a Grazia confessa che dire la verità a se stessi è fondamentale. Impossibile darle torto perché, come Miriam Leone sottolinea, non tutte le donne vogliono diventare madri o sposarsi, mentre per la maggior parte delle persone questi sono passaggi obbligati, quasi ovvio che vada così. A 25 anni ha desiderato così tanto cambiare lavoro, dalla fortuna di essere già una conduttrice tv al voler fare l’attrice, ha lottato e ce l’ha fatta.

La verità è fondamentale dirla a se stessi, con il resto del mondo credo che basti l’onestà. Quando mi sono confessata la mia, ho trovato anche la strada. Un po’ tardi a dire il vero: avevo quasi 25 anni. Volevo fare l’attrice: 25 anni sono un bel po’ per cominciare la carriera” ha raccontato aggiungendo di essersi mentita a lungo: “Volevo aderire ai desideri della mia famiglia: laurea, matrimonio, figli, casa in riva al mare con terrazzo e barbecue. Ho la casa, il terrazzo e il barbecue. Ma me li sono comprati tutti da sola, senza l’aiuto di un uomo”.

Magari Miriam parla così perché ancora non ha trovato l’uomo giusto capace di farla innamorare davvero e sentirsi così amata da desiderare nozze e figli, o forse ha ragione lei e questo non accadrà mai. “Per ora, famiglia e figli non sono nel mio orizzonte. E voglio proprio dirlo, perché bisogna smetterla di considerare la maternità come un destino obbligato. Ci sono donne che non vogliono un figlio, altre che non possono averlo. Libere tutte”. Adora cucinare, lo fa quando ha bisogno di rilassarsi e di non pensare: “Mi sono iscritta a molti provini. E facendo la parmigiana, tanta e spesso. Cucinare mi rilassa, ridimensiona tutto, tiene la testa impegnata in qualcosa di buono e nutriente. Mi attacca alle mie radici di donna del Sud. I provini andavano malissimo. Capirai: nel curriculum avevo Miss Italia e televisione. Poi l’ennesimo rifiuto ha dato i suoi frutti: la stessa persona che mi aveva scartata per un film, mi ha ripescata per il ruolo di Veronica Castello in 1992. Ed eccom

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.