Caterina Balivo ha fatto nascere Cora indossando l’abito più bello (Foto)

Caterina Balivo sulla copertina della rivista Chi con i suoi figli, nell'intervista svela del vestito scelto per il parto di Cosa e non solo (foto)

Sulla copertina della rivista Chi Caterina Balivo abbraccia i suoi figli, per la prima volta mostra Guido Alberto e la piccola Cora nata ad agosto, lei si emoziona e racconta un po’ del parto (foto). Già ieri con le prime anticipazioni dell’intervista su Chi Caterina Balivo si è beccata un bel po’ di critiche perché ha confidato della sua scelta di fare un parto naturale con dolore. Il parto accomuna tutte le mamme così come il dolore nel mettere al mondo i propri figli ma c’è l’epidurale che potrebbe evitare la sofferenza, Caterina Balivo non ha voluto l’anestesia e semplicemente racconta il suo atto d’amore, racconta come si è preparata alla nascita della seconda figlia, come ha voluto che Cora venisse alla luce. Per lei ha scelto l’abito più bello, il più colorato, ed è così che la conduttrice è entrata in sala parto. La Balivo avrebbe voluto partorire in casa ma quando la piccola era pronta lei era ancora in vacanza a Grosseto, troppo lontano l’ospedale per restare a casa come avrebbe voluto, così Cora è nata in ospedale come il primo figlio.

Parto in casa sì, ma non da matta…” ha confidato la Balivo raccontando che quando la mattina si è svegliata ha capito che era arrivato il momento, ha preso dall’armadio l’abito per lei più bello, bianco dietro e con tutti i colori davanti, era così che voleva far nascere Cora “con tutti i colori del mondo”. “Non si è rovinato per niente, quando Cora doveva nascere l’abbiamo tirato su. Quando è nata, l’ho alzato e l’ho subito attaccata al seno. Quel vestito era perfetto” ha spiegato la conduttrice che tra pochissimo rivedremo al suo posto nello studio di Detto Fatto.

Caterina Balivo alla prima serata mondana senza Cosa – clicca qui

Caterina Balivo sta per tornare al lavoro ad un mese e mezzo dalla nascita della figlia: “Qui a Milano la maggior parte delle mamme lavora. Quando ti confronti con le altre, sei una madre imperfetta, ma lo sei come tutte le altre. Si sentono sempre in difetto”. Intanto posta su Instagram le sue foto senza trucco, con le occhiaie e la gioia sul volto tra una poppata e l’altra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.