Filippo Nardi confessa a Chi: “Mio figlio mi ha salvato, per portarlo a cinema non ho mangiato per giorni”

Durante il suo percorso sull’Isola dei famosi, in più di una occasione, Filippo Nardi ha spiegato di come nella sua vita sia stato fondamentale il rapporto che ha con suo figlio, anche se non sono state sempre tutte rose e fiori. Filippo ha scritto anche diverse lettere alle persone a lui care confessando i suoi sentimenti. Oggi, a pochi mesi dall’esperienza sull’Isola dei famosi, Filippo Nardi parla parla del rapporto che ha con suo figlio e di come sia stato fondamentale in molte fasi della sua vita. “Zack è il mio migliore amico, siamo cresciuti insieme. Quando rimasi senza soldi, rinunciai a mangiare per portarlo al cinema. Sono rimasto in piedi grazie a lui e so che, anche se non lo dice, mi vuole bene” questa la confessione dell’ex concorrente dell’Isola alla rivista Chi.  Filippo Nardi ha raccontato al settimanale “Chi” il suo passato difficile e la rinascita avvenuta anche grazie al rapporto con il figlio Zack.

FILIPPO NARDI PARLA DEL SUO RAPPORTO SPECIALE CON SUO FIGLIO ZACK

Filippo e la mamma di Zack si sono lasciati quando il bambino aveva solo 5 anni. Nardi racconta: “Mi sono sentito in colpa nei suoi confronti, ho cercato di non fargli vivere il trauma che ho subìto io quando mio padre, da un giorno all’altro, decise di abbandonarci. Io e Benedetta abbiamo provato a spiegare a nostro figlio quello che stava succedendo, facendogli capire che per noi sarebbe sempre stato l’amore più importante. Oggi è il mio migliore amico, siamo cresciuti insieme”.

Per Filippo ci sono stati dei momenti molto duri da affrontare e non ha potuto sempre vivere vicino a suo figlio, nonostante sapesse che fosse la cosa migliore per entrambi. “E’ successo intorno al 2008, quando c’è stato il crollo deggli immobili e il lavoro ha iniziato a scarseggiare. Avevo investito tutti i soldi in un appartamento a Milano e ho dovuto venderlo perché si era svalutato. Così sono andato a vivere in Romagna per guardare il mare e fare i conti con me stesso. Ma, quando ho capito che Zack aveva bisogno di me, mi sono trasferito vicino a lui, poco fuori Firenze. Ho venduto le cose più care che avessi e ho spiegato a mio figlio il valore del denaro. Ma ho cercato di non fargli mancare le cose che per noi erano importanti. Andavamo tutte le settimane al cinema a vedere i film appena usciti. Per portarlo alla prima di Star Wars rinunciai a fare la spesa, non mangiai per giorni queste le parole di Filippo su Chi.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.