Mara Venier mostra il bernoccolo dopo la caduta: come sta

mara venier domenica in

Che gran spavento ieri per il pubblico di Rai 1 ma anche per tutte le persone care a Mara Venier. La conduttrice di Rai 1 infatti è caduta nel dietro le quinte del programma e si è fatta davvero molto male. Ha provato ad andare in onda con il ghiaccio in testa, con il piede fasciato e mettendosi seduta ma dopo aver resistito per qualche minuto, ha chiesto poi di poter chiudere prima. Un’altra caduta da dimenticare per la conduttrice, che già in passato era caduta dalle scale di casa sua e aveva avuto dei problemi al piede, che per molto tempo nel 2019 l’avevano costretta a usare anche un tutore. Ci auguriamo che questa volta sia solo una caduta senza conseguenze anche se per il momento Mara ha mostrato un bel bernoccolo non di poco conto. La conduttrice di Domenica IN infatti, ha spiegato in diretta, anche per rassicurare suo marito Nicola Carraro che si trova fuori Italia, che sta bene anche se è caduta di faccia e ha preso una bella botta! E che bernoccolo mostra sui social una volta tornata a casa dopo tutti gli accertamenti.

Come sta Mara Venier dopo la caduta di ieri

Ha voluto salutare tutte le persone che le sono state vicine con tanti messaggi ieri sera Mara prima di mettersi a letto per riposare dopo una giornata da dimenticare! “Poteva andare peggio, sto bene” ha scritto la conduttrice sui social mostrando appunto una foto della sua fronte con tanto di bernoccolo. Ci auguriamo che nelle prossime ore, dopo tutti gli accertamenti del caso, Mara possa comunicare che non c’è nessuna conseguenza grave da questa caduta.

Facciamo ovviamente il tifo per Mara Venier e speriamo di poterla rivedere il prima possibile a Domenica IN anche se magari con una bella fasciatura al piede visto che ne combina sempre una! In bocca al lupo per una pronta guarigione.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.