Brutta caduta di Mara Venier a Domenica In, trasmissione interrotta

Mara Venier domenica in


Ci ha provato Mara Venier ad andare avanti con Domenica In dopo la caduta in diretta a cavallo tra l’intervista di Elisa Isoardi e Memo Remigi ma alla fine si è arresa. Una brutta caduta di faccia per Mara Venier, gli occhiali rotti e mentre tutti si chiedevano cosa fosse accaduto lei è tornata in studio con il ghiaccio sulla fronte, il ghiaccio sul piede. Un altro brutto incidente per Mara Venier che ha il volto sconvolto, è stata davvero una brutta caduta. E’ scivolata, ha un bernoccolo sulla fronte, la caviglia dolorante, lo racconta subito in diretta soprattutto per rassicurare suo marito che in questo momento la segue in tv e non si trova nemmeno in Italia.

Mara Venier non riesce a condurre Domenica In e chiude tutto

Sta così male Mara Venier da non riuscire ad andare avanti. In studio c’è Pierpaolo Pretelli, potrebbe essere il suo momento per condurre. La conduttrice chiede aiuto a lui ma l’ex gieffino appare spaventato, non pensa di potere intervistare gli altri ospiti. Mara si fa coraggio, chiede uno sgabello, manda il filmato per Memo Remigi, prova a scherzare ma è senza scarpe e ancora sconvolta per la brutta botta. Nessuno riuscirà a portarla via dalla sua Domenica In ma poi chiede a Memo Remigi di intervenire di aiutarla. Ha accanto sia Memo che Pierpaolo, anche il ghiaccio. Gli occhiali si sono rotti, ha bisogno di altro lenti altrimenti non può leggere e proseguire. Memo racconta della sua amata moglie che non c’è più e la Venier sorride ma continua a toccarsi la fronte, la gamba sullo sgabello e non può che ridere ma il dolore c’è tutto.

Entra Giuseppe Zeno, c’è la nuova fiction di cui parlare ma niente, Mara Venier non sta bene, non riesce ad andare avanti. “Meglio chiudere qua...” cerca aiuto, dal gobbo, dagli autori… Sta male e a Pretelli, poco preparato, non resta che salutare ospiti e pubblico.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.