Francesco Totti racconta chi comanda davvero in casa e non è Ilary Blasi (Foto)

Francesco Totti racconta sul Corriere della Sera della sua famiglia, da Ilary Blasi ai figli Chanel, Cristian e Isabel

In una lunga intervista al Corriere della Sera Francesco Totti racconta la sua vita, ovviamente la vita in famiglia (foto). Da quando ha appeso le scarpette al chiodo ha di certo più tempo da dedicare a Ilary Blasi e ai loro tre figli, così si lascia andare a racconti di vita quotidiana. Francesco Totti racconta che sia lui che Ilary stanno dietro ai tre figli, Cristian ha 12 anni, Chanel ne ha 10 e poi c’è la piccola Isabel nata solo 1 anno e mezzo fa. In famiglia ci sono le tate ma non li lasciamo sempre a loro, sono Francesco e Ilary ad occuparsi del momento dello sport e delle loro attività. Totti confida che sono due genitori fin troppo presenti e lui confessa di essere un padre modello. Accompagna il figlio maschio agli allenamenti di calcio, per il momento lo lascia fare ma aggiunge “Gli insegno quello che mi hanno insegnato i miei genitori: rispetto, educazione. Certo, ha questo cognome pesante. Gioca e la gente spera che io vada a vederlo. Lo lascio fare, non gli dico niente. Tra 3 o 4 anni vedrò di che stoffa è fatto veramente”. Se non lo riterrà un campione glielo dirà perché trova sia meglio una verità che una bugia che lo possa mettere in difficoltà in futuro.

In casa non comanda Totti e confessa che soprattutto per la tv è Chanel che tiene saldo il telecomando tra le mani: “Se devo guardare la partita vado in un’altra stanza perché alla fine ha sempre ragione la donna, anche se in casa i pantaloni li porta l’uomo. In alcune case, almeno. Però, per non discutere…”.

Il Pupone continua ad allenarsi tutti i giorni e Ilary Blasi non ha più bisogno di tenerlo a stecchetto: “Se mi lascio andare divento 300 chili, al massimo adesso ne ho presi 2. Comunque non sono un mangione. La cucina romana, per esempio, non mi piace per niente. Carbonara, amatriciana, pajata: per me, zero”. Una famiglia come tante? Più o meno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.