Ilaria D’amico rovinafamiglie? La sua risposta forse non piacerà ad Alena Seredova (Foto)

Non può essere semplice il rapporto tra Ilaria D’Amico e Alena Seredova nonostante l’ex moglie di Gigi Buffon sia serena, felice e abbia superato il periodo in cui scoprì tutto. Forse non saranno mai una famiglia allargata e la Seredova ha già spiegato che con Buffon non è finita senza dolore. In tanti hanno pensato che Ilaria D’Amico fosse una rovinafamiglie; Alena non ne ha mai parlato ma tra una battutina e l’altra qualcosa si è forse intuito. Il Fatto Quotidiano ha invece fatto una domanda diretta alla bella giornalista. Non si sente per niente una rovinafamiglie la D’Amico che ha chiesto se un termine del genere si usi nei confronti di un uomo. Crede che sia orribile ritenere una donna responsabile della fine di un altro rapporto ma c’è un altro dettaglio che forse potrebbe dispiacere ad Alena.

ILARIA D’AMICO PARLA DEL LEGAME CHE C’ERA TRA ALENA SEREDOVA E GIGI BUFFON

“Ci risiamo: ha mai sentito usare il termine rovinafamiglie per un uomo? C’è l’orrendo gusto di voler ritenere una donna sempre responsabile della fine di qualcosa. Quando io e Gigi ci siamo incontrati eravamo già persone mature e responsabili, reduci da rapporti fortemente compromessi e da periodi molto dolorosi”. E’ ovvia e giusta la difesa di Ilaria che però parla di rapporti fortemente compromessi, il suo e quello del portiere con la splendida modella ceca.

Ilaria D’Amico ha proseguito e nell’intervista ha confidato: “Io non ho trovato un uomo felice in un rapporto idilliaco che ha battuto la testa e improvvisamente si è innamorato di me, bensì un uomo con una crisi esplosa da tempo nella coppia, che ha trovato me nella stessa situazione”. Oggi anche lei è felice accanto a Buffon, con quattro bambini di cui prendersi cura, quindi impegno ma anche soddisfazioni.

Ho seguito il cuore, non la ragione perché quella mi portava solo a cose negative” e non c’è dubbio che il cuore abbia avuto ragione.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.