Guendalina Tavassi a Venezia col nuovo compagno ma non è andata benissimo

Anche Guendalina Tavassi ha sfilato sul rede carpet della Mostra del Cinema di Venezia e con lei c’era anche il nuovo compagno. Innamoratissima ma anche un po’ sfortunata perché non tutto è andato secondo i piani per l’ex gieffina. Non è un’attrice, non fa parte del mondo del cinema ma Venezia 78 è la vetrina del momento e gli stilisti sono presenti con le proprie testimonial. Guendalina Tavassi ce l’ha messa tutta ma le è capitato di tutto. L’ex gieffina si è regalata un red carpet a Venezia con Federico Perna, mano nella mano, innamoratissimi contro i pettegoli. Smoking classico per l’imprenditore mentre Guendalina Tavassi ha scelto il suo stile proponendo una scollatura esplosiva. Avvolta in un abito che le impediva i momenti più semplici ha sfilato e posato per Giovanna Marinacci Couture, brand famoso per abiti da sposa e cerimonia.

Guendalina Tavassi e le sue disavventure in laguna      

“E dopo una macchina distrutta, un vestito rotto all’ ultimo momento, un orecchino perso…ce l’abbiamo fatta ad arrivare a Veneziaracconta la Tavassi dando la colpa agli iettatori, come li chiama lei. Alla fine sul tappeto rosso ha sfilato ugualmente con un solo orecchino, emozionata ma tranquilla.

Poi la cena è statà per lei il momento migliore, mentre anche il ritorno a casa non è stato semplice. Guendalina ha dovuto attendere ore prima per recuperare le valigie, e sembra che ancora non sia tornata in possesso delle sue cose, ma in compenso non sono mancate come sempre le risate per lei che sdrammatizza tutto.

Il ritorno a casa dai figli è stato il momento in cui ha compreso che dal red carpet al tappeto della camera da letto è un attimo. C’è sua figlia, la più piccola, che conta le macchie, una vita normale dopo avere giocato a fare la star.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.