L’Aquila Grandi Speranze, anticipazioni seconda puntata: Davide scopre Laurent

l'aquila grandi speranze anticipazioni

Dopo l’ottimo esordio del primo doppio appuntamento, torna il prossimo martedì 23 aprile la serie tv di Rai Uno L’Aquila – Grandi Speranze: il serial che racconta a metà fra il serio e la fiction ciò che è accaduto nel capoluogo della regione Abruzzo dopo il terribile terremoto che ha devastato per sempre la vita dei suoi cittadini.

La storia si svolge proprio a L’Aquila e ad un anno e mezzo dopo la notte del 6 aprile 2009: la città è distrutta, dai quartieri più recenti al centro storico. Fra i protagonisti troviamo i giovanissimi Simone e Davide che hanno fatto della “zona rossa” il loro parco giochi. Ma il possesso di questo territorio è minato da una banda rivale: riusciranno a conquistare il Palazzo del Governo?

Protagonisti sono anche altri casi di cronaca: Silvia e Franco devono ancora fare i conti con la scomparsa della loro figlia minore, Costanza; Gianni ed Elena, invece, vogliono affrontare con fermezza l’esigenza di ricostruire la loro città organizzando una manifestazione..

L’Aquila Grandi Speranze, anticipazioni seconda puntata: la trama del 23 aprile

Al centro di questo episodio c’è – in prima battuta – la storia dei due genitori che hanno perso la loro figlia nel terremoto. La polizia racconta di aver perso ogni speranza di ritrovare la piccola, Silvia invece non si dà per vinta ritrovare la figlia Costanza. Armata soltanto delle proprie forze, la donna si avventura sulle ultime tracce lasciate dalla secondogenita, e si occupa lei stessa di indagare fra coloro che sostengono di averla vista. Costanza è ancora viva?

Nel frattempo, il figlio maggiore di Silvia – Davide – continua a giocherellare nella cosiddetta “zona rossa”. A sorpresa, in questo luogo conosce un ragazzo di nome Laurent (Arne De Tremerie);  il viso amichevole nasconde una amara verità: si tratta di un criminale francese, che vive nella vecchia casa della famiglia di Davide. Fra il giovane e il malvivente scatta una inedita amicizia…

In ultimo, Gianni (interpretato da Giorgio Tirabassi) decide di incontrare chi sostiene di volersi occupare della ricostruzione de L’Aquila: ovvero Riccardo De Angelis, un sospetto imprenditore di origini romane. L’uomo dice di essere un importante costruttore e di essersi trasferito nella città terremotata di tredici anni assieme a sua figlia Margherita.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.