La casa di Carta 3: la trama completa degli otto episodi della terza stagione


19 luglio data da segnare in calendario per gli appassionati delle serie Netflix e in particolare de La casa di Carta ( La casa de papel titolo originario della sede made in Spagna). Ieri infatti sono stati pubblicati su Netflix, disponibili per lo streaming tutti gli episodi della terza stagione de La casa di Carta. Questa volta la banda si deve riunire per salvare un amico. Rio infatti è stato arrestato e serve un grande “caos” come dice il professore, per salvare la vita del ragazzo. La banda quindi è di nuovo unita e questa volta l’obiettivo è ancora più difficile. Si farà una rapina alla Banca di Spagna.

LA CASA DI CARTA 3: TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SULLA TERZA STAGIONE

Non ci resta che raccontarvi tutto quello che è successo in questa terza stagione de La casa di Carta. Se non avete ancora visto tutti gli episodi, non andate avanti nella lettura!

Anche in questa terza stagione, la voce narrante è quella di Tokyo, del resto è soprattutto colpa sua se la banda si è dovuta riunire per salvare la vita di Rio. Sono otto gli episodi di questa terza stagione de La casa di carta, la durata è di circa 40 minuti.

LA CASA DI CARTA 3, LA TRAMA COMPLETA DEL PRIMO EPISODIO DAL TITOLO SIAMO TORNATI

Quando Río viene catturato, una Tokyo sconvolta si rivolge al Professore per chiedere aiuto. Seguendo un nuovo piano audace, la squadra si riunisce per salvarlo.

La casa di Carta 3 episodio 3×01 riassunto completo-Il primo episodio si apre con una vecchia conoscenza: Arturo, il direttore della zecca, a due anni e mezzo dalla rapina, se ne va in giro per tutta Spagna a raccontare la sua esperienza da eroe. Scrive libri e continua a parlare male della banda, che definisce fatta di terroristi. E mentre Arturo parla, scopriamo dove sono andati i ragazzi dopo la rapina alla zecca. Si inizia con Rio e Tokyo che vivono da due anni e mezzo in una Isola dei Caraibi isolati dal resto del mondo. Helsinky e Nairobi invece sono in Argentina. Denver e Monica, che nel frattempo sono diventati genitori vivono invece in Indonesia. Il professore, che è il solo a sapere dove si trovano gli altri membri della banda, vive invece in Thailandia insieme all’ispettore, sua figlia e sua madre. Ma tutto cambia quando Tokyo decide di andare via dall’isola sulla quale vive insieme a Rio. Ha bisogno di nuovi stimoli, di rumore come dice lei. Ma Rio, che è innamorato della ragazza e senza lei non può stare, le dà un telefono satellitare con il quale si potranno sentire. E solo tre giorni dopo succede quello che non si sarebbero mai aspettati: vengono intercettati. Mentre Tokyo riesce a scappare in qualche modo, Rio invece, bloccato sull’isola deserta, non può che arrendersi e viene catturato.

Un flashback ci porta indietro sulla nave, prima che tutti si dividessero, quando il professore aveva spiegato loro cosa fare in caso di bisogno. Tutti hanno infatti dovuto memorizzare un numero di telefono da rintracciare solo in caso di emergenza. E infatti Tokyo si mette in contatto con il suo trasportatore che la porta in Thailandia dal professore. Rio invece viene portato in carcere ma la notizia non viene data dai media: è chiaro che nessuno lo voglia dire per provare a torturarlo e avere notizie degli altri membri della banda. Il professore convoca tutti gli altri componenti della squadra e dice loro quello che si deve fare: Rio va salvato. Denver non sembra essere d’accordo ma il professore gli ricorda che la banda è la banda e bisogna aiutarsi a vicenda.

Il professore spiega a Tokyo quello che è il nuovo piano: rapinare la banca di Spagna, piena di lingotti d’oro. Ma le dice che il piano non è il suo. E’ di Berlino. Lo avevano studiato ancora prima di quello della zecca, cinque anni prima, in Italia, precisamente a Firenze. Un altro flashback ci porta quindi a 5 anni prima, quando Berlino illustra a suo fratello quello che sembra a tutti gli effetti un piano kamikaze. Lo hanno ideato lui e un altro amico…

Iniziamo quindi il viaggio che porterà tutti in Italia, dove si progetterà il nuovo piano di azione. La giornata della rapina alla Banca di Spagna inizia con il caos: dei sommergibili dal cielo gettano migliaia e migliaia di euro per provocare gran casino in tutta Madrid. Poi il video messaggio del professore che spiega che uno della banda è stato catturato ma che non viene processato regolarmente, è prigioniero e torturato. La banda è tornata per chiedere giustizia.

LA CASA DI CARATA 3 LA TRAMA COMPLETA DEL SECONDO EPISODIO DAL TITOLO AIKIDO

Il Professore recluta Martín per mettere in atto il piano del fratello e puntare alla Banca di Spagna. Prima cosa da fare? Scatenare il caos

La casa di Carta 3 episodio 3×02 riassunto completo– Martin e Berlino avevano ideato il piano e adesso il professore ha bisogno di lui. Un flashback ci mostra che Martin non ha preso bene la morte di Berlino e ha dato tutta la colpa al professore, accusandolo di esser stato codardo per non esser entrato anche lui nella zecca. Ma alla fine i due fanno pace e si preparano per la nuova operazione.

Il piano per entrare nella banca prevede che tutti i membri della banda facciano finta di essere membri dell’esercito. Questa volta, grazie al denaro della rapina alla zecca, il professore gode di particolari sistemi per intercettazioni che gli permettono di avere dei vantaggi rispetto alle forze dell’ordine spagnole. Denver e Monica, prima della giornata zero, hanno litigato. Lui non avrebbe voluto che Monica partecipasse alla rapina visto che adesso hanno un bambino a cui pensare ma lei non gli ha dato ascolto. Tra di loro ci sono ancora delle forti tensioni.

Intanto Rio, viene sottoposto a torture e maltrattamenti di ogni genere ma non cede, non ha detto nulla sulla banda. In strada, dopo il video messaggio del professore, migliaia di persone manifestano in solidarietà alla banda. Grazie al piano studiato da Berlino e Martin, e con le nuove aggiunte del professore, i ragazzi riescono a entrare nella banca, portando anche tutto quello che servirà loro per il piano. Non sarà semplice portare via i lingotti perchè chi ha progettato il caveau della banca, ha studiato un sistema assolutamente sicuro che prevede una inondazione di acqua capace di uccidere chiunque provi ad aprire la porta.

LA CASA DI CARTA 3 LA TRAMA COMPLETA DEL TERZO EPISODIO DAL TITOLO 48 METRI SOTTOTERRA

Gli sforzi di Tokyo e Nairobi vanno decisamente in fumo. Il Professore ripensa a Berlino e come insieme hanno svaligiato un caveau allagato.

La casa di carta 3 episodio 3×03 riassunto completo– Fuori dalla banca continuano le proteste di chi è sceso in piazza per schierarsi dalla parte dei rapinatori. Tokyo e Nairobi devono portare via il governatore ma la loro missione non è semplice perchè l’uomo non le vuole seguire e preferisce restare con i suoi agenti. Tokyo quindi improvvisa ma le cose non vanno come prevedevano e alla fine le ragazze rischiano di essere uccise.

Un flashback ci porta indietro di due anni, quando Denver scoprì che aveva avuto un maschietto. Anche se il figlio di Monica non è figlio di Denver, lui lo ama come se fosse il suo bambino. Per questo non voleva che Monica entrasse nella banca.

In soccorso di Tokyo e Nairobi arrivano anche gli altri membri della banda, guidati da Palermo ( questo il nome scelto da Martin). Palermo provoca il capo degli agenti del governatore sperando che non si inneschi una sparatoria ma sbaglia. Le cose si complicano e nel corso del conflitto a fuoco, viene colpito da schegge di vetro proprio dentro gli occhi. Il professore che sta osservando tutto capisce che questa volta le cose saranno molto ma molto più complicate della prima rapina. La banda riesce comunque a fermare gli uomini del governatore. Il piano può continuare e Nairobi deve occuparsi insieme agli altri del caveau. Non sarà semplice ma Berlino ha studiato un piano infallibile per entrare nella stanza, senza però essere inondati dall’acqua. Viene infatti aperto un buco per entrare e creare una ulteriore stanza. Intanto le condizioni di Palermo sono gravi: ha delle schegge di vetro negli occhi.

Sergio continua a ricordare tutti i momenti durante i quali aveva progettato insieme a suo fratello questa rapina. Ma anche quelli dolorosi come il giorno in cui Berlino gli disse che aveva la stessa malattia della loro mamma e che sarebbe quindi morto. Nel frattempo arrivano fuori dalla banca i Servizi Segreti. E il capo che prende il comando decide di chiamare una donna. E’ la stessa donna che sta interrogando Rio da giorni, la stessa che lo sta torturando. Adesso cambiano gli ordini: deve tornare in Spagna insieme a lui. Il professore e Raquel ascoltano la conversazione.

LA CASA DI CARTA 3 LA TRAMA COMPLETA DEL QUARTO EPISODIO DAL TITOLO BUM BUM CIAO

Le violazioni al protocollo di Tamayo sorprendono il Professore. Bogotá calma l’ansia di Denver. Il tempo sta per scadere e Palermo dà il via al piano “Flipper”

La casa di carta 3 episodio 3×04 riassunto completo– Bogotà e Denver parlano di quello che sta succedendo. Nairobi nota che Denver da quando è diventato padre è molto cambiato. Bogotà gli spiega il suo personale punto di vista sulla paternità: lui ha sette figli che vivono tutti in posti diversi. Lui lo chiama “seme di qualità”. Continuano i lavori per i lingotti a quanto pare il piano è fonderli. Il capo dei servizi segreti ha capito che vengono intercettati e quindi ordina di spegnere tutto. Questa mossa preoccupa e non poco Sergio che adesso non sa come gestire le cose. Intanto i membri della banda si prendono cura di Palermo. Il professore li contatta per dirgli delle intercettazioni.

A quanto pare però c’è un piano di riserva: useranno il governatore che viene chiamato “flipper” il delfino. Da fuori a dentro la banca invece, la banda e il professore comunicano con dei codici cifrati. Il professore si mette in contatto con il colonnello e lo provoca su Tamayo. Fuori ci si prepara a intervenire, prima con gli elicotteri, poi se qualcosa andasse storto con i blindati. Alla banda restano solo 14 minuti. Un flashback ci mostra Sergio e Berlino discutere insieme a Palermo del fatto che il governatore non avrebbe mai accettato di aprire il codice della stanza che contiene le cassette rosse.

Raquel parla con Angel e con i suoi ex colleghi ma questa volta è dalla parte opposta della barricata. Un altro flashback ci mostra che il professore avrebbe voluto altri 4 mesi per preparare il piano ma non c’è stato tempo. Rio andava salvato. Arturo viene portato nelle tende e indica in Denver il capo della banda, l’obiettivo su cui puntare. Nel frattempo dentro il governatore si rifiuta di dare il codice e di entrare. Denver, lo colpisce e gli provoca un infarto.

LA CASA DI CARTA 3 LA TRAMA COMPLETA DEL QUINTO EPISODIO DAL TITOLO LE CASSETTE ROSSE

Il Professore sconvolge le forze dell’ordine con la sua ultima bravata, ma in risposta, un nuovo ispettore fa tremare Raquel. Palermo e Nairobi litigano pesantemente.

La casa di carta 3 episodio 3×05 riassunto completo– Grazie all’intervento di Nairobi la vita del governatore non è più in pericolo.

Alla fine però grazie a un altro piano di riserva la stanza delle cassette rosse viene aperta. Quando ormai gli uomini delle forze speciali sono pronti per entrare nella banca, Denver esce con una bandiera bianca e le cassette. Dentro ci sono i segreti di tutta la Spagna e non solo. Per gli uomini di Tomayo inizia la ritirata. In Spagna intanto arrivano Rio e Alicia Sierra, la negoziatrice che ha torturato per settimane il giovane componente della banda.

Un flashback ci riporta nel convento di Firenze dove la banda si stava preparando per agire. Helsinky e Palermo hanno avuto dei rapporti sessuali ma Martin non ha intenzione di legarsi a nessuno, per lui è solo sesso. Nairobi consola il suo amico. Nel frattempo quando il governatore si sveglia, la ragazza gli mostra quello che stanno facendo con l’oro, lo stanno fondendo e poi trasformando in piccoli granelli.

Nessuno per il momento può intervenire perchè la banda ha in mano le cassette rosse che possono compromettere la vita di migliaia di persone. Il professore si mette in contatto con Sierra ma questa volta le cose non vanno come lui si aspettava perchè la donna punta a far innervosire Raquel e a quanto pare ci riesce. Le dice che è iniziata la caccia a sua madre e a sua figlia e che se lei non le darà il professore entrambe faranno una brutta fine. Ha ottenuto quello che voleva: un forte litigio tra Sergio e Raquel.

Anche dentro la banca si litiga. Palermo e Nairobi hanno una accesissima discussione durante la quale lui la accusa di essersi innamorata di Helsinky anche se sa che lui non potrà mai ricambiarla essendo omosessuale. Lei lo accusa dicendo che è un uomo senza coraggio perchè per anni ha amato Berlino, idolatrandolo, senza dichiararsi a lui.

LA CASA DI CARTA 3 LA TRAMA COMPLETA DEL SESTO EPISODIO DAL TITOLO TUTTO E’ SEMBRATO INSIGNIFICANTE

Proprio mentre l’ispettore Sierra orchestra un piano per infiltrare una squadra nella Banca di Spagna, il Professore e Raquel perdono i contatti con Palermo.

La casa di Carta 3 episodio 3×06 riassunto completo– L’episodio si apre con un nuovo flashback e siamo ancora in Italia. Berlino presenta a suo fratello Tatiana, una pianista. Ma in realtà la donna è una ladra esperta. Berlino rivela a Sergio che lei sa tutto sul colpo alla banca di Spagna, una cosa che lascia l’uomo sconvolto. Berlino e Sergio hanno un forte litigio. Nel frattempo Sierra fa la sua proposta: il professore ha i segreti di Stato ma nessuno sa che cosa contengano quelle cassette rosse. Quindi suggerisce di dare altri documenti, inventati, alla stampa. I giornalisti poi verificheranno che non sono cose corrette e quindi non potranno credere a quello che il professore dice di avere. E quando avranno i documenti veri, il tempo per verificare le fonti sarà sufficiente agli agenti per entrare in banca.

Ed è così che i documenti falsi vengono mandati ai media e il professore capisce che si stanno preparando per entrare. Sergio chiama Palermo e lo avvisa. Raquel si mette in contatto con Marsiglia. Il professore pensa di essere seguito e perde la testa. Cambiando strada rompe l’antenna della roulotte e perde i contatti con Palermo.

Un gruppo di persone aiuta il professore con il camper ma la polizia sta arrivando…Palermo vuole prendere il comando dell’operazione ma Tokyo non è d’accordo. Gli altri membri della banda però si schierano dalla parte di Palermo. Un altro flashback ci porta indietro di qualche settimana al compleanno di Monica dove si festeggia sapendo che ci sarebbero state solo il 50% delle possibilità d uscire dalla banca dopo il colpo. La polizia locale non sospetta nulla, anzi il camper viene trainato fuori dal fango proprio grazie alla loro macchina.Il professore e Raquel, almeno per ora, sono salvi.

Invece in banca sta per essere sganciato del gas…Il tenente umilia Arturo che va a dare informazioni ai media. Ma l’uomo non sembra essere scalfito dalle parole di Tomayo. Quando gli agenti entrano nella banca trovano gli ostaggi storditi dal gas. Ma gli uomini della banda stanno reagendo. Il professore riesce a rimettersi in contatto con loro e comunica il cambio del piano.

Il professore si mette di nuovo in contatto con Sierra. Enel frattempo manda loro un video con le immagini della squadra di Suarez. Gli uomini di Sierra devono cantare Bella Ciao. Il professore chiede quindi a Sierra di consegnarli Rio. Le propone di rilasciare Rio e portarlo in banca, in questo modo se dovesse morire sarebbe utile per lo stato e per tutti visto che potrebbe essere aperta una inchiesta. Sierra accetta e fa la sua proposta. Il professore informa Tokyo. Sierra va da Rio e gli dice che sta per andare in televisione. Tutti gli occhi sono puntati sulla macchina di Rio, il ragazzo sta bene anche se è completamente disorientato. La folla lo acclama.

LA CASA DI CARTA 3 LA TRAMA COMPLETA DEL SETTIMO EPISODIO DAL TITOLO

La felicità di Tokyo si tinge di amarezza. Ángel è alle calcagna di Raquel e del Professore. Le autorità offrono un’ingente ricompensa a chi fornirà informazioni.

La casa di carta 3 episodio 3×07 riassunto completo– Un altro flashback ci porta sulle spiagge dei Caraibi quando Tokyo e Rio si divertivano ancora…Ma Tokyo aveva sempre voglia di uscire e vedere altra gente, stanca della vita da isola deserta. Oggi Rio è davanti alla banca e la gente acclama il suo nome. E’ il terzo giorno da quando la rapina è iniziata. Dalla banca escono i 40 ostaggi, come promesso. Nessuno però ha pensato che Rio avesse dei microfoni addosso. E allo stesso tempo nessuno ha capito che Arturo sarebbe entrato nella banca…

L’uomo viene portato subito da Monica in un’altra stanza per controllare se ha dei microfoni addosso. La donna non trova nulla. Un viscido Arturo ci prova con lei ma Monica lo respinge. Lui le dice che farà di tutto per toglierle suo figlio..Nel frattempo il professore telefona a Rio e gli chiede di raccontare tutto quello che ha dovuto affrontare mentre era tenuto prigioniero. Rio quindi parla di come era stipato in una cella nella quale non poteva neppure sedersi ma solo stare in piedi, del fatto che fosse costretto a bere 40 o 50 caffè al giorno e ammette che, se avesse saputo cosa dire per essere liberato, lo avrebbe fatto. Il professore ha fatto in modo che Rio gli raccontasse tutto per capire se aveva un microfono. E infatti Rio ne ha uno che viene trovato dalla banda. Il professore chiede quindi a Tokyo di avere un rapporto sessuale con Rio in modo che nessuno dubiti di quello che sta succedendo. Ma Rio decide di lasciare Tokyo, le dice che ha capito di non voler stare insieme a lei e la manda in crisi. Poco dopo Nairobi opera Rio e gli asporta il trasmettitore che viene messo in una scatola. Gli agenti sentono solo un uomo che russa, nulla di più.

Raquel non approva quello che Sergio ha fatto e i due hanno una forte litigata. La poliziotta mette in dubbio i sentimenti del professore per lei. Ma proprio mentre stanno discutendo sta per succedere qualcosa…Infatti Angel ha trovato le prove per seguire i loro movimenti e adesso li sta seguendo con un drone…E’ arrivato quindi il momento di separarsi per seguire “epicentro” un nuovo piano di azione. I due si separeranno in modo da distrarre chi li sta cercando e poi si nasconderanno senza uscire dal perimetro nel quale si trovano.

LA CASA DI CARTA 3 LA TRAMA COMPLETA DELL’OTTAVO E ULTIMO EPISODIO DAL TITOLO

Tokyo cerca di annegare i suoi dispiaceri. Sierra usa tattiche personali per colpire una vulnerabile Nairobi, mentre Suárez continua a dare la caccia a Raquel.

La casa di carta 3 episodio 3×08 riassunto completo– Tokyo ha ricordato tutti i momenti vissuti sull’Isola insieme a Rio e non riesce a credere che lui l’abbia lasciata ma le cose stanno in questo modo. Prova ad affogare il suo dispiacere nell’alcol e ferisce in modo molto forte anche Rio dicendogli delle cose cattive. Poi ci prova anche con Denver che respinge la sua corte.

Nel frattempo Raquel e il professore si stanno nascondendo nel bosco ma qualcosa va storto. Raquel infatti non è riuscita a salire sull’albero ed è dovuta scappare altrove. Sergio invece si è nascosto come era previsto dal piano. Raquel trova rifugio in una fattoria e ha modo di parlare con Sergio che le chiede scusa per quello che è successo e che le dice che la ama come non ha mai amato nessun altro.

Il professore dà anche l’ordine di dare il via al piano Alcatraz. Consistenel far credere a chi sta cercando le loro tracce fuori, di credere che siano in fuga. Ingannano quindi il tenente con il cip di Rio e tutti pensano che stiano scappando con una barca dalla fogna. Ma in realtà è solo un piano per prendere tempo perchè Raquel è in pericolo. Quando Sierra capisce quello che sta succedendo decide di prendere in mano la situazione. Ha osservato tutte le foto della banda e ha capito che deve colpire al cuore. Per questo motivo porta in mezzo alla piazza, davanti alla banca, un pupazzo. E’ il pupazzo che Nairobi usava con suo figlio. L’ex spacciatrice viene colpita nel suo intimo, nei suoi affetti. Nel pupazzo , che viene portato nella banca, c’è un cellulare. Sierra fa sapere a Nairobi che suo figlio è con lei e la invita a guardare fuori dalla finestra. Una mossa che cosa caro alla donna che viene colpita da un cecchino…

Nel frattempo due contadini trovano Raquel ma non hanno intenzione di aiutarla. Arriva la polizia e Raquel viene trovata. Sanchez, su ordine di Sierra, fa finta di ucciderla sapendo che il professore sta ascoltando tutto. Sergio, disperato pensa di aver perso per sempre Lisbona e ordina ai suoi di dichiarare guerra. Mentre Monica ed Helsinky si prendono cura di Nairobi, un blindato sta per arrivare davanti alla porta. Rio e Tokyo impediscono che succeda sparando un missile. Così facendo però provocano la morte di poliziotti. E’ appena iniziata la guerra…

Leggi altri articoli di Fiction e Serie TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close