Il coronavirus irrompe anche nelle serie tv: i medical drama lo racconteranno

serie tv coronavirus

La pandemia da Coronavirus ha modificato davvero tanto le nostre abitudini. I cambiamenti sono stati necessari anche nel mondo del cinema e dello spettacolo. Alcune serie televisive ne stanno però approfittando per portare sul piccolo schermo il Coronavirus in maniera seriale. Che cosa vuole dire? Che serie come Grey’s Anatomy e The Resident che sono dei medical drama, racconteranno proprio il Covid 19 nelle nuove stagioni. Purtroppo non esiste ancora una data di messa in onda perché non è nemmeno chiaro quando inizieranno e termineranno le registrazioni degli episodi. In effetti è proprio colpa del Coronavirus che sta rallentando abbastanza i tempi.

In Grey’s Anatomy e The Resident vedremo storie di Coronavirus? C’è la conferma

Grey’s Anatomy è uno dei medical drama più amati in tutto il mondo. La showrunner Vernoff della serie ha confermato non troppo tempo fa il fatto che vedremo storie di Coronavirus. Ci sarebbe infatti l’ipotesi di portare i personaggi di Grey’s Anatomy ad affrontare la difficile sfida contro la pandemia globale. E pare, tra l’altro, che le storie saranno ispirate a delle storie vere, raccontate da dottori eroi che hanno visto il Covid 19 con i loro occhi, sui loro pazienti.

Vale lo stesso pure per The Resident. “Purtroppo gli effetti del Covid-19 continueranno a lungo, anche se ci sarà un vaccino, e noi saremo lì a raccontare anche quello” ha così affermato l’autrice della nota serie tv.

Il Covid 19 nella serie New Amsterdam: ecco cosa vedremo nella nuova stagione

Tra le altre serie medical c’è poi anche New Amsterdam che ovviamente non farà eccezione. Anche lo showrunner di questa serie televisiva ha confermato che verranno raccontate storie di Coronavirus nei vari episodi. “Il nostro ospedale è a New York, sarebbe quindi da irresponsabili fare finta che tutto questo non interrompa il lavoro al New Amsterdam” ha così affermato proprio David Schulner. “Raccontiamo le vite di professionisti e di un ospedale pubblico, anche i nostri protagonisti dovranno affrontare quello che hanno affrontato i veri dottori nella realtà. I piani dei nostri sceneggiatori dovranno essere gettati dalla finestra e sistemati” ha pure aggiunto.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.