Tutti parlano di Squid Game una serie record: qual è la trama?

Impossibile che in questi giorni non abbiate sentito parlare di Squid Game anche perchè il successo della serie Netflix è legato proprio al passaparola. Una serie partita dalla Corea che nel giro di pochi giorni ha fato il giro del mondo. Oggi tutti parlano di Squid Game tanto da chiedersi quale sia il segreto di questa serie che sta spopolando davvero ovunque. Annientati i record de La casa di carta, la serie si prepara persino a insidiare Bridgerton in un momento storico ben diverso tra l’altro. Se infatti Bridgerton era stata lanciata quando il mondo era fermo in lockdown, per Squid Game le cose sono ben diverse, visto che un po’ ovunque, si vive in normalità e non c’è il bisogno di incollarsi alla tv o al cellulare per seguire una serie e passare il tempo. E allora, cosa piace di questa serie di cui tutti parlano, voi avete capito di cosa parla?

Tutti pazzi per Squid Game

Le tute rosse sono tornate, ma questa volta non sono le tute rosse della banda de La casa de Papel. La serie è davvero incredibile e questi omini vestiti con le tute rosse muovono le fila di un gioco che non si capisce bene da chi è gestito e che vede protagonisti uomini e donne che vivono ai margini della società perchè travolti dai debiti. Per riscattarsi decidono quindi di partecipare a quello che sembrerebbe un gioco innocente, che si basa su sfide e giochi che si fanno da bambini. Quello che però nessuno dei partecipanti aveva capito prima di iniziare a giocare è che se non si supera la prova si viene eliminati. ELIMINATI nel vero senso della parola. Non si lascia il gioco, si muore. E allora perchè partecipare a questo gioco, davvero i soldi fanno così gola tanto da rischiare la vita? Se lo chiedono anche i protagonisti di Squid Game che effettivamente arriveranno a decidere di mollare il gioco ma che una volta tornati nella vita reale si renderanno conto di essere comunque condannati.

La serie è arrivata su Netflix il 17 settembre e all’inizio ha conquistato il pubblico asiatico per poi diventare popolare in tutto il mondo. Da diversi giorni è nelle prime posizioni anche in Italia, al primo posto tra le serie più viste su Netflix ma non solo. Il 17 settembre 2021, la serie è stata lanciata negli Stati Uniti, diventando la serie coreana più vista di sempre. Per alcuni la serie ricorda Hunger Games, per lo spirito dei giochi, per la spietatezza, per la naturalità con la quale si accetta la morte del prossimo per salvare la propria pelle. Ma in Squid Game certamente c’è di più perchè si va a fondo anche nella psicologia dei personaggi e anche se nei nove episodi della prima stagione non c’è il tempo per capire a fondo le sofferenze, i drammi, gli errori, si cerca comunque di guardare nell’animo dei protagonisti. E’ vero sono tutti debitori, hanno tradito, hanno sbagliato. Ma perchè lo hanno fatto, quali sono le sofferenze che hanno dovuto affrontare? Perchè hanno dei debiti?

Nel corso del nove episodi di Squid Game il pubblico sul divano sarà coinvolto sin dal primo minuto e resterà incollato allo schermo, a volte con un sorriso amaro, altre volte con una riflessione su quello che è il destino dell’essere umano e sul valore dei soldi. Il ritmo è implacabile e nonostante la presenza dei sottotitoli ( non abbiamo ancora capito se un bene o un male, perchè oggettivamente doppiare gli strepitosi attori coreani sarebbe stato impossibile) tutto scorre in modo perfetto. La trovata dei giochi tra l’altro, è geniale. Da settimane infatti su tutti i social spopolano video di chi si cimenta con le prove che i protagonisti di Squid Game devono superare, anche se ovviamente non rischiano la vita e non vincono neppure nessun montepremi.

Se vi consigliamo di vedere la serie Netflix? Assolutamente si, potrebbe essere uno dei migliori prodotti del 2021 in piattaforma.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.