Marty is Dead su Italia 1 all’una di notte: non sarà troppo tardi?

marty is dead italia 1

Non abbiamo ben capito quale fosse l’intendo di Mediaset con l’acquisto di Marty is dead, una serie premiatissima che di certo avrebbe meritato la prima serata. E sarebbe bastata anche la seconda, se solo fosse iniziata alle 23 e non di certo all’una, dopo una lunghissima puntata de Le Iene. Chi dovrebbe esserci davanti alla tv a quell’ora di notte? I ragazzi che potrebbero imparare molto dalla serie, visto che si tratta di una storia vera? Ci auguriamo che a quell’ora gli adolescenti siano andati a letto da un pezzo. Allora i genitori, che potrebbero comprendere quanto a volte, troppo poco conoscono i loro figli? Bhè per chi lavora è altrettanto difficile pensare di poter essere davanti alla tv all’una di notte. Eppure Marty is Dead è una serie che si compone di episodi molto brevi, di grande intensità ma che sarebbero potuti andare in onda in prima serata, se lo scopo era anche quello di trarre un insegnamento dalla storia vera raccontata nella serie. Un vero peccato perchè di queste tematiche si parla pochissimo in tv e quando ci sono anche dei casi di cronaca che hanno a che fare con il cyberbullismo, troppo facilmente si tende a scaricare responsabilità altrove, magari nelle fragilità di un ragazzino. Ed è per questo che comprendere il perchè di una collocazione così strana, e bizzarra è davvero difficile.

Marty is dead una serie che avrebbe meritato la prima serata di Italia 1

#Martyisdead racconta casi reali di cyberbullismo e si è aggiudicata un premio agli International Emmy Awards 2020 nella categoria Miglior Serie di Breve Durata. La serie inizia con la morte di Marty, che viene apparentemente investito da un furgone bianco che andava a bassissima velocità. Sin da subito però si segue anche la pista del suicidio. Il padre di Marty infatti, scopre nel computer di suo figlio qualcosa di inaspettato. Marty era un ragazzo felice e contento della sua vita ma tutto è cambiato quando ha incontrato una ragazza sul web. Pensava fosse una ragazza come tante, seppur bellissima e fidandosi di lei, le ha mandato dei video compromettenti. Solo dopo ha capito che era tutto un ricatto. E per evitare che il video fosse postato in rete o inviato alla sua famiglia, Marty ha iniziato a fare tutto quello che questa persona, che si nascondeva dietro al volto angelico di una ragazza, gli chiedeva. Solo dopo ha capito che non c’era nessuna bella ragazza dietro allo schermo del computer. Marty è arrivato a mettere il suo cane nel congelatore, pur di obbedire alle richieste di questa persona. E poi l’incidente, che forse non lo è stato. Istigazione al suicidio, suicidio? Che cosa si può arrivare a fare sentendosi braccati e decidendo di non chiedere aiuto agli adulti? Ed è anche un invito a riflettere sul ruolo dei genitori: come è possibile non accorgersi che il proprio figlio non è andato a scuola per due settimane, che sta commettendo una serie di azioni inspiegabili e che sta avendo un disagio simile?

Marty is dead a ottobre su Italia 1


 
Marty Is Dead, realizzata in Repubblica Ceca ma diventata rapidamente popolare in diversi Paesi d’Europa e del mondo, condensa in 8 brevi episodi la storia di Marty, un ragazzo che perde la vita a quindici anni dopo aver subito atti di bullismo via InternetMarty Is Dead è la prima serie ceca ad aver vinto un International Emmy Award, ma vanta anche altri premi: ha vinto in concorso al festival internazionale Serial Killer ed è stata eletta miglior progetto televisivo al festival Finale Plzeň 2020 nella categoria Serial production. Inoltre ha ottenuto anche il Leone Ceco per gli straordinari risultati ottenuti nel campo dell’audiovisivo.

Nonostante la scelta di mandare in onda la serie, in quella collocazione incomprensibile, c’è la possibilità di rivedere gli episodi anche in streaming su Mediaset Infinity.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.