Perchè Petra è una serie tv assolutamente da vedere

paola cortellesi petra serie tv

Ha debuttato ieri con una media di circa 300 mila spettatori, la serie Petra, su TV8 per la prima volta in chiaro, dopo esser andata in onda su Sky ( e su NowTv in streaming). Ascolti abbastanza buoni considerata la serata: il venerdì sera c’è davvero di tutto in tv, e pensare di poter fare di meglio, è cosa assai difficile. Ma se doveste cercare un ottimo prodotto tutto made in Italy, bhè possiamo dirvi senza nessun dubbio che Petra è una di quelle serie assolutamente da vedere. In Petra funziona tutto: la strepitosa Paola Cortellesi nel ruolo appunto di Petra, la protagonista. La bellissima Genova che fa da sfondo, un po’ tenebrosa, un po’ scura, alla narrazione. Le storie raccontate nel corso degli episodi. Andrea Pennacchi, perfetto nella parte di un paziente collega, devoto fino in fondo alla sua ispettrice. Nata dalla penna della spagnola Alicia Giménez-Bartlett, la nostra Petra non si muove tra le strade di Barcellona ma ci porta come detto in precedenza, in una Genova perfetta per le storie raccontate.

Petra una serie tv assolutamente da vedere

Era un avvocato di successo, la nostra Petra, sposata con un uomo carismatico, secondo i canoni classici della società non le mancava niente ma in realtà le mancava tutto, a partire da se stessa. E così tra passato e presente, Petra si muove lentamente nella sua nuova vita. Una casa da mettere in ordine, un po’ come la sua di esistenza, complicata, piena di punti interrogativi e di risposte mancate.  La serie firmata da Maria Sole Tognazzi, ci porta nel mondo di Petra, che ha uno straordinario fiuto, anche se per troppo tempo non ha voluto usare le sue grandi capacità. E in soli 4 episodi, ci mostra anche l’evoluzione di un personaggio, praticamente asociale, chiuso e anche un po’ moscetto nel primo, totalmente diverso nel finale. Petra è una donna che fatica a imporsi in un ambiente dove ancora troppo spesso le gerarchie vedono l’uomo svettare. Ma è un po’ il simbolo di tutte le donne che devono sgomitare e dimostrare più degli uomini il loro valore, come se ogni giorni ci fosse un esame da superare. In questo senso è perfetta l’alchimia che si forma nel corso della storia tra Petra e il suo collega Antonio Monte. La dimostrazione che tra un uomo e una donna che lavorano insieme non deve per forza esserci una relazione di tipo amoroso ma che anche una grande amicizia, può cementificarsi, come appunto nel loro caso.

Dalla polvere degli archivi, alla sala interrogatori con la pistola da puntare contro i gioielli di famiglia del criminale che non vuole farsi interrogare da una donna, Petra risolverà tutti i casi su sui sarà chiamata a indagare. Le critiche, sulla scrittura degli episodi non sono mancate ma onestamente, a noi questa serie tv, è davvero piaciuta. Un anno dopo l’esordio si Sky, ecco che finalmente è visibile anche in chiaro, e vi consigliamo davvero di non perderla.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.