Quarto Grado anticipazioni: ultime notizie su Yara, Sarah e gemelline

Cosa vedremo questa sera a Quarto Grado? Le nostre anticipazioni parlano di aggiornamenti sui casi di cronaca più importanti: ultima notizie su Yara Gambirasio, Sarah Scazzi e Alessia e Livia, le gemelline scomparse.

Anche questa sera 15 Aprile 2011, come ogni venerdì, è previsto un nuovo appuntamento con Quarto Grado, trasmissione diretta da Salvo Sottile che si occupa di raccontare alcuni dei fatti più importanti della cronaca nera, riguardanti crimini e omicidi. Le anticipazioni di Quarto Grado prevedono che questa sera, alle ore 21.10 su Retequattro, Salvo Sottile si occuperà dei seguenti argomenti, in ordine di programmazione: Yara Gambirasio, ritrovata morta il 26 febbraio scorso, Sarah Scazzi, morta uccisa il 26 Agosto 2010 e ritrovata solo a ottobre, delle gemelline Alessia e Livia Schepp, di cui si sono perse le tracce qualche mese fa e che ancora non sono state ritrovate.

In apertura, si parlerà del caso Yara Gambirasio: Salvo Sottile illustrerà ai telespettatori quali sono le ultimi sviluppi delle indagini e a che punto sono le analisi del medico legale sul corspo della tredicenne, visto che i genitori di Yara e tutta Brembate aspettano di celebrare il funerale della piccola ormai da due mesi.

Sul giallo di Avetrana, si parlerà di Cosima e dei parenti di Michele Misseri: sappiamo che il nipote del contadino di Avetrana, Cosimo Cosma, dopo un iniziale rifiuto, è stato sottoposto all’esame del Dna. Al prelievo, com’è noto, sono stati sottoposti anche Ivano Russo e Cosima Misseri. Tale esame del dna verrà confrontato con tracce di Dna isolate dai Ris sul telefonino di Sarah Scazzi.

Infine, Salvo Sottile, in studio con Sabrina Scampini, si occuperà degli ultimi sviluppi sul caso delle gemelline Alessia e Livia Schepp.

Appuntamento per questa sera con Quarto Grado, trasmissione diretta da Salvo Sottile. Ore 21.10, Rete Quattro.

Sara Moretti

Seguici anche su Instagram

One response to “Quarto Grado anticipazioni: ultime notizie su Yara, Sarah e gemelline

  1. Sono e continueranno a brancolare nel buio,i magistrati inquirenti non sanno cosa fare se non aspettare invano un miracolo che li aiuti nella svolta.
    Mi sa tanto che Yara rimarrà un caso insoluto poichè la magistratura ha sbagliato tutto sin dall’inizio.
    Come ieri a Domenica 5 faceva notare il dott. Liguori,
    è strano che in Italia quando sbaglia un medico,un giornalista,un architetto etc.,questi paga di persona,quando sbaglia un magistrato questo non paghrà mai,e quando viene ammesso l’errore da parte della magistratura e quindi si passa al risarcimento,il risarcimento non lo da il magistrato ma bensì lo stato,cioè il contribuente.
    Quando un magistrato mette dentro un innocente,si pensa
    sempre,che in precedenza ha fatto sempre un lavoro eccellente,quando ad esempio sbaglia un medico non si pensa che in precedenza ha salvato molte vite,ma solo che in quel momento ha sbagliato.
    Io penso che se i magistrati invece di pensare alla vita privata del premier,pensassero di più a fare il loro lavoro aiutandosi tra loro,si arriverebbe ad una svolta,
    e non come nel caso Scazzi,dopo 40 giorni brancolavano nel buio più totale,diciamolo,se non avessero avuto quel gran colpo di … dello zio che fa finta di aver trovato
    il cell. della nipote,oggi sarebbero ancora alla ricerca dell’assassino di Sara.Questo con Yara non gli è ancora
    capitato,chissà possono sempre sperare nell’aiuto Divino,come fanno in tanti.Lorenzo Poidomani Dolcetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.