Adriano Celentano chiama Annozero, voterà Pisapia

Adriano Celentano ha nuovamente telefonato alla trasmissione Annozero, per esprimere quelle che sono le sue opinioni. E ci ha messo ben 18 minuti ad argomentare la sua tesi. Ha inoltre instaurato un dibattito con gli esponenti del centrodestra che si trovavano in studio. L’argomento di discussione erano le elezioni di Milano, e Celentano si è esposto sottolineando ciò che non va della Moratti, e dicendo che il suo voto andrà a Pisapia.

Secondo Celentano, nella campagna elettorale per le elezioni di Milano il Pdl “non ne sta azzeccando una”. I milanesi vengono infatti trattati come una “massa di deficienti e cretini”, non in grado di prendere autonomamente una decisione.

Celentano ha anche attaccato Maurizio Lupi del Pdl, per ciò che concerne la presunta invasione di zingari e moschee qualora vincesse Pisapia queste elezioni. Il suo argomento è molto chiaro, ritenendo che anche se venisse costruita una moschea in più, non ci sarebbe nessun problema, visto che anche persone appartenenti ad altre religioni hanno diritto di pregare in luoghi adibiti al loro culto.

Per Celentano la campagna elettorale del Pdl si è basata sul cannibalismo, in quanto “sono state sequestrate” tutte le reti televisive.

Parlando di Casini, Celentano lo accusa di incoerenza, data la sua mancata presa di posizione sulle elezioni a Milano, nonostante abbia ripetutamente detto che Berlusconi ha finito il suo tempo. Al contrario, Fini è stato coerente, decidendo di appoggiare Pisapia.

E’ quindi evidente che, secondo Celentano, Pisapia sia il sindaco più giusto per risollevare Milano in questo momento, e il cantante ha sfruttato la sua popolarità per farlo sapere a tutti.

A.D.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.