Ascolti tv ieri 2 settembre: vola la partita, meno i sogni

Impossibile scommettere sul contrario, il calcio vince sempre e gli italiani sono gli immancabili spettatori delle partite più o meno importanti. Tra i film e telefilm trasmessi ieri sera, 2 settembre 2011, c’è qualche sorpresa in termini di ascolti tv, vediamo nel dettaglio dati e numeri.

Rai 1 ha ovviamente vinto con la partita di calcio per le Qualificazioni agli Europei 2012 disputata tra le Isole Far Oer e l’Italia. Antonio Cassano è riuscito a fare esultare tutti con il suo goal, compresa la prima rete che ha conquistato uno share del 28,47% e 6.050.000 spettatori.

Rai 2 è la prima piccola sorpresa perché con la replica delle puntate di N.C.I.S. ieri ha portato a casa un ascolto pari al 12,19% di share e 2.640.000 spettatori nel primo episodio, nel secondo share del 13,91% e 2.894.000 spettatori, nel terzo share del 16,48% e 2.770.000 spettatori.

Alla luce del sole, il film proposto dai Rai 3 meritava un po’ di più anche se il 7,83% di share è un buon risultato. 1.649.000 spettatori hanno seguito con emozione la storia di Don Pino Puglisi, il suo martirio, la sua voglia di far rinascere un paese in mano alla mafia, interpretato da Luca Zingaretti per la regia di Roberto Faenza.

Rete 4 si accontenta del 6,15% di share e di 1.190.000 spettatori che hanno visto il film di Zeffirelli, Storia di una capinera.

Non smettere di sognare è stato battuto non solo dalla partita ma anche da Rai 2. Canale 5 ha conquistato, infatti, uno share del 12,80% e 2.270.000. Si trattava di una replica ma il risultato è un po’ scarso.

Italia 1 ha messo in campo Eddie Murphy in Beverly Hills Cop 3 – Un piedipiatti a Beverly Hills, grazie al quale è riuscito a divertire 1.570.000 spettatori pari al 7,95% di share.

Arriviamo a La 7 e alle famose tate che continuano a piacere anche se in replica ma ad un numero ristretto di persone. S.O.S. Tata ha ottenuto uno share che va dal 3 al 4% nei tre diversi episodi.

 

Seguici anche su Instagram

One response to “Ascolti tv ieri 2 settembre: vola la partita, meno i sogni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.