Servizio Pubblico: Castelli lascia lo studio

Nella puntata di Servizio Pubblico andata in onda ieri è arrivato un colpo di scena che da tanto tempo non vedevamo: un ospite che abbandona lo studio. E’ stato Roberto Castelli a lasciare in diretta il programma lasciando senza parole il pubblico che in ogni caso non lo vedeva di buon occhio in mezzo alle discussioni che si stavano affrontando. Mentre infatti si parlava dei problemi che l’Italia sta vivendo in questo momento l’unica preoccupazione di Castelli era quella di fare qualcosa per le industrie del nord, per i lavoratori lombardi. Poco quindi gli interessava delle richieste che i sardi facevano ieri. Ma perchè Castelli ha lasciato lo studio di Servizio Pubblico?

 

Mentre si parla di quelle che sono le richieste dei contadini e degli agricoltori sardi si cerca di capire insieme all’ex ministro quali potrebbero essere le risposte a queste domande. Cosa si può fare per una regione che è in ginocchio?

Il ministro non risponde perchè dice di essere informato solo sulla condizione delle aziende lombarde. A quel punto uno degli intervistati lo manda a quel paese, dicendo una frase del tipo “togliti dai ….”. Castelli non ci sta e decide di andarsene. All’inizio in pochi capiscono quello che è successo perchè non tutti hanno sentito la frase del contadino. Santoro poi chiede scusa in diretta perchè non se ne era accorto ma sottolinea come ognuno in questo programma e in questo paese possa dire quello che ritiene più opportuno. A noi comunque era sembrato chiaro quello che il signore sardo stava dicendo…E ci era sembrato anche evidente che Santoro avesse sentito…

Vi lasciamo al video, eccolo per voi:


 

 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.