Striscia la Notizia: parla la compagna dell’avvocato Canzona

Nella puntata di Striscia la notizia andata in onda ieri 5 marzo 2012 si torna a parlare del caso “avvocato Canzona”. Il programma di canale 5 è stato il primo a capire che molte delle cause tirate fuori dall’avvocato fossero delle vere e proprie bufale. Tutto è iniziato dopo il racconto della coppia che in teoria avrebbe perso il bambino dopo la tragedia della Costa Concordia. L’avvocato aveva fatto il tour televisivo in compagnia dei figuranti che dovevano fingere di essere la coppia in questione. Da Domenica In a Pomeriggio 5 in tv e poi su tutti i giornali: di questa storia se ne era parlato davvero in abbondanza. E ieri ecco la verità della compagna e collega di Canzona, la signorina Anna Orecchioni che racconta la sua versione dei fatti.

L’avvocatessa prova a rispondere alle domande di Gimmi Ghione ma non ce la fa. Per questo l’inviato di Striscia la notizia decide di spegnere le telecamere ma ne resta una a riprendere anche se la dottoressa Orecchioni non se ne accorge. Così inizia a raccontare la sua verità dice che per sfogare a sua vena artistica l’avvocato Canzona tirava fuori queste perle. Quello che interessa di più a Striscia la notizia è il caso della Costa Concordia: esiste o no questa coppia? L’avvocatessa che crede di non essere ripresa dice che si tratta di una storia totalmente inventata e spiega come il suo compagno creava questa storie.

Dopo qualche giorno però la dottoressa Orecchioni dice che i passeggeri sulla Costa c’erano solo che non è reale la storia dell’aborto. A telecamere spente racconta a Ghione che Canzona ha inventato molte altre storie ad esempio quella dell’omosessuale che non poteva donare il sangue e simili. La dottoressa adesso non è più la fidanzata dell’avvocato che dopo le ultime vicende ha deciso di lasciarla.

Restiamo in attesa di conoscere una eventuale risposta del mitico avvocato.

 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.