Le dichiarazioni di Andrea Fabiano che commenta il caso Insinna e Striscia la notizia

Sono arrivate le dichiarazioni, più lunghe di un tweet, del direttore di Rai1 Andrea Fabiano. Dichiarazioni con le quali il direttore prende la sua posizione sul caso Flavio Insinna ed esprime quello che è il suo punto di vista. 

Non è mia abitudine giudicare le parole. E’ ovvio che le parole che abbiamo sentito, e che sono state anche registrate non si capisce bene come, non sono accettabili, innanzitutto per rispetto alla signora ma in generale per tutte le persone che si sono sentite offese e insultate. Bisogna esprimere le scuse accanto alla solidarietà. Detto questo, ognuno dovrebbe tenere il comportamento più corretto ma poi possono esserci momenti in cui, per mille motivi, ci si può sfogare e lasciarsi andare: capita a tutti. Ovvio, sarebbe stato meglio non fosse capitato.

Queste le parole di Fabiano nella sua intervista a Repubblica, dove commenta appunto quanto sta accadendo. Il suo tentativo di farlo via social non era stato poi così tanto geniale anzi, gli era valso un attacco con fuoco incrociato da più parti. Del resto è chiaro che non si può liquidare una questione di questo tipo con un cinguettio di 140 caratteri ma a volte ci dimentichiamo che i social non sempre bastano e servono.

“La cosa che più mi dispiace è il modo in cui questa cosa è venuta fuori, un modo che si commenta da solo. I video sono stati girati nello studio, riprendendo un monitor in cui c’erano le immagini dello studio. Quanto all’audio non ho elementi per dirlo con certezza ma certamente non si sentono rumori di fondo fragorosi, sembra una conversazione più ristretta. Quanto al fatto che siano usciti a tanta distanza da quando sono stati registrati e trasmessi, mi sembra del tutto particolare. Mi dispiace solo ciò che sta subendo Insinna, sia umanamente sia professionalmente. Non è piacevole”.

Anche in questo caso però Fabiano dimentica di parlare della grande mancanza di rispetto che dagli audio, si evince nei confronti del pubblico. In questa sede, nel nostro Ultime Notizie Flash, abbiamo detto sin dall’inizio che bisognerà ascoltare tutte le campane, che bisognerebbe ascoltare le conversazioni per intero e non solo gli spezzoni. Abbiamo sempre detto che serve cautela. E’ anche vero però che chiedere scusa non avrebbe sicuramente fatto male, anzi. Poteva sembrare una ammissione di colpevolezza? Bhe le colpe ci sono e visto che il diretto interessato per il momento non sembra aver intenzione di prendersele, qualcun altro dovrebbe farlo per lui. 

Se non vi volete poi perdere un’altra pagina di questa storia, appuntamento oggi su Canale 5 con la nuova puntata di Striscia la notizia e la consegna del tapiro d’oro alla concorrente che Insinna ha insultato

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.