Massimo Giletti dalla Rai a La7: una nuova Arena lo attende


L’ufficialità non c’è, è bene ricordare questo piccolo dettaglio anche se sono arrivate nelle ultime ore diverse conferme, ma non dai diretti interessati. A quanto pare alla fine Massimo Giletti avrebbe decido di passare dalla Rai a La7 mettendo fine a uno dei tormentoni dell’estate 2017. A dare l’indiscrezione, che nelle ultime ore sembra essere una certezza, è Dagospia che spiega come Giletti abbia alla fine deciso di accettare il corteggiamento di Urbano Cairo per diventare un altro volto di punta della rete. Tra gli altri commenti anche quello di Enrico Mentana che spiega come alla fine si sia giunti alla “nemesi della corrida con l’arena conquistata dal toro”. E’ chiaro che il giornalista di La7 con questa frase si riferisca alla decisione di Massimo Giletti che ha deciso di riprovare, conquistato da Urbano Cairo, a fare quello che faceva in Rai, su un altro canale. Detto questo, data per scontato l’arrivo di Massimo Giletti a La7, la domanda adesso è un’altra, che cosa farà il conduttore? Secondo quanto riferiscono anche i giornalisti di Tvblog, Massimo Giletti dovrebbe condurre una nuova versione de L’Arena che comunque richiamerebbe lo stile di Rai1. La novità è che il programma andrebbe in onda in prima serata, in particolare al venerdì sera. Pare che ci siano sul piatto anche della altre proposte per il conduttore, sempre per quello che riguarda la prima serata. 

E domenica pomeriggio? Per il momento non sarebbe prevista la messa in onda de L’Arena nel pomeriggio di domenica anche se potrebbe arrivare in un secondo momento. Per Giletti quindi inizierà una nuova avventura in prime time, dovrà riconquistare il suo pubblico e fare come sempre il suo lavoro. E’chiaro che gli ascolti potrebbero non essere come quelli ai quali Giletti è abituato ma non sempre la quantità, come abbiamo detto più volte, corrisponde alla qualità. E se il pubblico di Giletti, che in questi anni lo ha sempre premiato, vorrà continuare a seguire il suo lavoro, dovrà fare solo lo sforzo di sintonizzarsi qualche “numerino” dopo sul telecomando, non è poi la fine del mondo.

Restiamo comunque in attesa delle conferme e delle parole dei diretti interessati che al momento sono i soli a non aver aggiunto nulla in questo tormentone. 


Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close