Antonella Clerici non trattiene le lacrime con il saluto di uno dei suoi cuochi (Foto)

antonella clerici

Questa settimana sarà difficilissima per Antonella Clerici perché è l’ultima prima del suo addio a La prova del cuoco (foto). Sono questi i giorni in cui uno dopo l’altro i protagonisti del suo cooking show, i cuochi, i maestri in cucina, gli chef, vogliono salutarla e ringraziarla. Venerdì 1 giugno la Clerici ha annunciato una grande festa con cui in diretta durante la puntata de La prova del cuoco saluterà tutti, ci saranno tutti o quasi tutti coloro che in 18 anni hanno collaborato con lei per l’eccellente riuscita del programma. Oggi già non è riuscita a trattenere le lacrime, questa volta non è riuscita a fuggire via e nascondere l’emozione. E’ con le parole di Gian Piero Fava che Antonella Clerici ha rivelato che anche se felice della scelta fatta di lasciare il programma di cucina e trasferirsi al Nord sentirà la mancanza di tutti. Fava è uno dei cuochi più carini e non solo uno dei più bravi. “La cosa che ti volevo dire è che tu hai rispettato anche persone come me che erano molto timide” ha commentato Gian Piero mentre alla Clerici gli occhi erano già diventati umidi.

IL GRAZIE DI GIAN PIERO FAVA CHE HA FATTO COMMUOVERE ANTONELLA CLERICI

“Questa cosa fa capire che anche le persone come me possono avere buoni risultati”. Il grazie di Gian Piero Fava è profondo ed emoziona la conduttrice. “Per me contano più le persone che il personaggio” ha risposto Antonella che tratteneva con difficoltà le lacrime e ammettendo che questa settimina sarà dura per lei come è dura per il pubblico che le vuole bene.

Qualcuno nelle settimane scorse l’ha criticata dicendo che mentre il pubblico era dispiaciuto lei rideva e cantava felice di lasciare La prova del cuoco. Non è così: “Per me è un congedo faticoso, è voluto ma duro e faticoso”“Grazie perché hai rispettato i miei momenti” ha concluso Fava sciogliendo del tutto le sue lacrime che ha subito asciugato rispondendo “Quello che sono nella vita sono anche in televisione, nel bene e nel male”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.