Caterina Balivo svela un aneddoto su Detto Fatto: “Pagavamo gli chef per venire”

Caterina Balivo svela un aneddoto su Detto Fatto: "Pagavamo gli chef per venire". Ecco cosa ha raccontato a La vita in diretta

Nella prima settimana de La vita in diretta sono stati ospiti i conduttori che saranno protagonisti del palinsesto di Rai 1 e non solo! Tra gli altri abbiamo ascoltato anche Caterina Balivo, emozionatissima e carica per la sua nuova avventura su Rai 1. La conduttrice campana ha lasciato Detto Fatto per iniziare un nuovo cammino: cambia vita, cambia rete, cambia genere. Se infatti per sei anni l’abbiamo vista alle prese con ricette, sfilate, tutorial e consigli di look, in questa stagione televisiva, la troveremo invece impegnata in prima persona tra giochi e interviste per un contatto più che diretto con il pubblico della rete. Il 10 settembre inizia Vieni da me e avremo quindi modo di seguire il nuovo programma di Caterina Balivo ma, nel frattempo, possiamo raccontarvi un aneddoto che la conduttrice ha rivelato mentre parlava del suo cammino a Detto Fatto. La conduttrice ricorda che all’inizio, in pochi credevano in un progetto che oggi è diventato un programma da 1 milione di spettatori, che lei è felice di aver “ceduto” a Bianca Guaccero.

Ma non è stato sempre così, all’inizio infatti, poche persone credevano che Detto Fatto avrebbe avuto il suo posto nel palinsesto della rete.

CATERINA BALIVO PARLA DI DETTO FATTO E RIVELA UN ANEDDOTO SUGLI CHEF DEL PROGRAMMA

Intervistata da  Timperi, la Balivo ha parlato di quello che succedeva i primi mesi di preparazione del programma: “Non è stato facile, all’inizio non ci credeva nessuno, per convincere gli chef a venire per esempio, mi ricordo che li dovevamo pagare. Io ho provato a chiamare tutti i miei amici per chiedere aiuto all’inizio. Poi però le cose sono cambiate.”

Detto Fatto è diventato un programma di punta della rete e ha conquistato il pubblico di Rai 2 grazie alla simpatia di Caterina Balivo e a quella di tutte le persone che hanno fatto parte del progetto in questi anni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.