Le Iene: Red Canzian e lo scherzo finito male – VIDEO


[enc-share-buttons]
Le Iene: Red Canzian e lo scherzo finito male – VIDEO

Anche questa mercoledì su Italia Uno sono tornate Le Iene: il celebre show d’approfondimento e d’inchiesta Mediaset condotto nel week end da svariati inviati del programma fra cui svetta Nadia Toffa. Nel corso dell’ultimo appuntamento – andato in onda mercoledì 17 ottobre 2018 -, nella trasmissione si sono susseguite indagini, interviste, cold case, reportage, servizi in replica e anche qualche spazio più ironico.

Uno di questi ultimi è sicuramente lo scherzo che Le Iene hanno architettato alle spalle di Red Canzian: all’ex membro dei Pooh è stato fatto credere che sua figlia – ex corista ora food blogger – si sia prestata a “recitare” in un film a luci rosse. La sua reazione però è stata stranamente pacata. Ecco perché…

Le Iene: Red Canzian e lo scherzo finito male

Il pretesto che questa volta Le Iene hanno tirato fuori per giustificare questo scherzo era il seguente: scoprire le reazione di un padre alla notizia che sua figlia si sia prestata a “recitare” in un film a tinte hot. Lo scherzo però sembra esser stato realizzato in maniera poco oculata… e le ragioni le capirete più tardi.

Tutto parte da una normale visita agli studi di registrazione di Red Canzian: il cantante sta mettendo a punto i singoli del suo prossimo progetto discografico.

Lì viene raggiunto da una telefonata di un suo stretto collaboratore che gli rivela di aver saputo di una notizia sconvolgente: sua figlia è la protagonista di una pellicola vietata ai minori e sul web già se ne parla parecchio.

Canzian sembra inizialmente scosso alla notizia ma non lascia trasparire le sue emozioni, anche perché nella stessa stanza con lui ci sono altri tecnici del suono e sua figlia.

Al cantante viene inviato anche un fermo – immagine di questo video incriminato. L’immagine viene mostrata alla ragazza, che in tutta risposta si allontana lamentandosi che questo materiale non doveva uscire perché non aveva ancora firmato alcun accordo.

Il cantante – ancora sospettoso – viene portato in una seconda stanza dove ad accoglierlo trova il fidanzato di sua figlia che gli mostra il video trailer di questa opera a luci rosse dal titolo “La Piccola Katy e il Grande Bastone”. Nel cast di questo film viene citato anche un aiutante giovanotto ribattezzato Alex Bastone mentre il sito che accoglierebbe questo presunto video spinto porta come nome Vip P*rn. Forse tutte cose troppo poco credibili; tant’è vero che Canzian crede di essere vittima di uno schermo e si mettere a cercare telecamere in ogni anfratto della stanza.. e ne becca una dopo meno di un minuto.

Un film porno vi arriva sul cellulare. Protagonista: vostra figlia. Che fate? Ecco come ha reagito allo scherzo Red Canzian dei Pooh 👇

Publiée par Le Iene sur Mercredi 17 octobre 2018

Lo scherzo è finito male e Le Iene sono costrette a svelare che era una burla. Iconica la chiusa di Red Canzian quando scopre ufficialmente dello scherzo: “A me mi inc*late solo se mi legate in dodici!“.

Le Iene: Red Canzian e lo scherzo finito male – VIDEO ultima modifica: 2018-10-18T02:18:12+00:00 da gigi

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close