Le critiche a Sanremo 2019: Claudio Bisio risponde e rivela aneddoti inaspettati

Nella conferenza stampa post prima puntata del Festival di Sanremo 2019, i giornalisti hanno avuto modo di incontrare i protagonisti della kermesse canora di Rai 1, i conduttori/comici e il direttore artistico Claudio Baglioni. Si è molto parlato in conferenza, di quello che è il sentimento comune dopo questa prima serata: qualcosa che è mancato e la debolezza del trio al timone del Festival che in questa edizione non brilla come lo scorso anno. Tra i primi a fare autocritica c’è stato Claudio Bisio che ha confermato di essere rimasto un tantino sottotono rispetto alle sue aspettative. Il conduttore ha spiegato che Sanremo resta Sanremo e che non è come condurre Zelig o il concerto del primo maggio, c’è una bella differenza e nella prima serata, ha sentito tutta l’emozione del caso che lo ha quindi molto frenato, a prescindere dallo spazio avuto nel corso della prima puntata. Ha inoltre anche fatto una ammissione: “Devo dire che proprio per la mia emozione non ho pranzato e non ho cenato, a un certo punto ho avuto proprio un calo fisiologico” ha detto Bisio che ha promesso che oggi mangerà almeno un po’ di riso prima di andare in scena!

CLAUDIO BISIO RISPONDE ALLE CRITICHE DOPO LA PRIMA PUNTATA DEL FESTIVAL 

Probabilmente la tensione di ieri è passata visto che oggi in conferenza stampa Bisio è sembrato molto più sciolto. E ha quindi commentato rispondendo alle critiche: 

“La nostra parte è tutta in fieri, ci parleremo tra di noi e con gli autori perché secondo me meno cose scritte meglio sono per me e Virginia. Ho condotto altre cose ma non c’entrano niente col festival. Ho fatto errori e anche gaffe, ma non avevo nemmeno cenato, ero molto teso. Sanremo è un rito, che sia giusto o sbagliato chiamare due comici a farlo giudicatelo voi ma è sicuramente un azzardo. So che posso fare di meglio, per cui mi sto facendo un’auto-criticaMi sono sciolto quando ho salutato Bocelli con la mano. Ero convinto fosse col figlio, per l’ho fatto caz*o. Spero non gliel’abbiano detto però da lì in poi mi sono sciolto. Mi hanno detto di tutto per le mie giacche ma erano di Etro e Armani”.

Bisio poi ha promesso che nelle prossime serate lo vedremo molto meglio, anche in numeri che dovrebbero piacere a un pubblico più giovane! 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.