Motta e Nada vincono la serata duetti di Sanremo 2019

nada motta sanremo 2019 vincitore duetto

Incredibile colpo di scena nel corso della serata dell’8 febbraio del Festival di Sanremo 2019: la serata del venerdì dedicata ai duetti con ospite. Tutti e ventiquattro i cantanti in gara hanno ri-proposto il loro brano in gara con l’accompagnamento di artisti di ogni genere (cantanti, musicisti e/o ballerini). Ma fra carovane di figli dei talent show, senatori del Festival e brani ritmati, a trionfare è stata la accoppiata composta da Nada e Motta.

Motta e Nada vincono la serata duetti di Sanremo 2019

La giuria d’onore ha decretato il duetto vincitore del Festival di Sanremo 2019. I componenti della giuria sono stati i seguenti: Ferzan Ozpetek, Camila Raznovich, Claudia Pandolfi, Elena Sofia Ricci, Beppe Severgnini, Joe Bastianich e Serena Dandini.

Ma quale brano ha trionfato in questa serata dei duetti? A vincere è “Dov’è l’Italia”, il singolo di Motta interpretato in questa edizione speciale assieme a Nada. La canzone è stata eseguita in maniera abbastanza federe all’originale ma impreziosita per la prima volta da una voce femminile.

La proclamazione è avvenuta durante i titoli di coda della quarta serata di Sanremo 2019: Claudio Baglioni ha annunciato il verdetto facendo consegnare la speciale statuetta dal presidente della regione Liguria Giovanni Toti.

Motta e Nada: fischi per la loro vittoria a Sanremo 2019

Il verdetto evidentemente non dev’esser andato giù a molti. Oltre al grande stupore sui social, anche la platea del Teatro Ariston ha reagito in maniera scomposta: fatti i nomi di Motta e Nada, alcuni fra gli spettatori in sala hanno fischiato ai due artisti sul palco.

Un gesto scortese che, per fortuna, è stato sedato dopo pochi secondi. Ma oramai la contestazione era stata fatta ed è impossibile cancellarla. Fra gli altri duetti degni di nota messi a segno nel corso di questa serata, non possiamo non citare la coppia Arisa – Tony Hadley e la coppia Loredana Bertè – Irene Grandi.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.