Taylor Mega prima va a Fuori dal coro poi attacca Giordano sui social: programma populista

Si parla del mondo delle influencer e degli influecer nel programma di Rete 4 Fuori dal coro in onda ieri 15 gennaio 2020. E dobbiamo fare una premessa prima di raccontare quanto successo dopo l’ospitata di Taylor Mega che, non soddisfatta di come è andato il programma, ha poi commentato sui social quanto accaduto nello studio di Rete 4.

In Italia c’è la tendenza a definirsi spesso influencer quando non lo si è. E questo è il primo punto. Il secondo punti è la mentalità retrograda di chi pensa che questo non sia un lavoro perchè non conosce le vere influencer e i veri influencer che, come detto in altre occasioni in Italia si contano sulla punta della dita. Perchè chi fa questo di lavoro influenza davvero i mercati, il commercio, ha un seguito importante, non si limita solo, come pensano in tanto a postare foto di tette e culi per intenderci. E non ha tutti i torti quando Taylor Mega, che sicuramente entra di diritto nella top ten delle influencer italiane, prova a spiegare che fare questo lavoro non è semplice. Anche perchè che sa come funziona, sa anche molto bene che se un brand non riceve conversioni per il prodotto che stai pubblicizzando, di certo non ti paga per un’altra sponsorizzazione. Ma questa è un’altra lunga storia e un altro grosso problema di una Italia che viaggia come sempre su un’altra velocità…

TAYLOR MEGA PARTECIPA A FUORI DAL CORO MA POI SUI SOCIAL ATTACCA GIORDANO

Tornando a quello che è successo nella puntata di Fuori dal coro in onda ieri, la Mega non ha gradito il taglio che è stato dato al programma, a suo dire troppo populista. In studio si parla di chi lavora come Jessica che fa l’allevatrice e di chi lavora come Taylor, usando i social:

A livello fisico è più difficile il lavoro dell’allevatrice Jessica, ma psicologicamente è molto più duro il mio lavoro (…) Se fosse così facile, lo farebbe chiunque“ ha spiegato Taylor.

La Mega in studio non ha trovato l’appoggio del conduttore e non ha avuto modo di spiegarsi. Così sui social, dopo la puntata, ha voluto dare il suo punto di vista sulla questione:

Ragazzi per fortuna doveva essere una trasmissione di stampo giornalistico. Non mi hanno fatto dire tre parole quando hanno visto che andavo contro il conduttore, che secondo me ha gestito malissimo la trasmissione perché ha deciso di dare questo taglio per prendere consensi, non spiegando cos’è in realtà il vero significato di fare l’influencer. Hanno preso una ragazza a caso (Asia Gianese, influencer presente in studio, ndDM), che non sapeva nemmeno dire cosa significa fare l’influencer. Ad un certo punto hanno spento i microfoni (…) Fanno sempre queste trasmissioni di stampo populista. Io mi sono rotta le palle“.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.