A Verissimo Diana Del Bufalo, le fa male vedere Paolo Ruffini anche solo in foto

Le anticipazioni di Verissimo con ospite Diana Del Bufalo avevano già svelato molto della sua intervista con Silvia Toffanin ma non che di Paolo Ruffini non riuscisse a guardare nemmeno una foto. Diana dice di stare bene e di certo è serena, il momento del dolore più acuto è superato, quei giorni di digiuno sono solo un ricordo, ha capito che non vale la pena per nessuno stare così male, anche perché lei ha una vita meravigliosa. Evita però che la Toffanin mandi in onda le immagini del suo ex fidanzato. Di lui ne parla con la sua consueta agitazione che la rende così buffa e tenera al tempo stesso, unica. Ne è uscita la Del Bufalo da quel dolore ma sa anche che Ruffini la scorsa settimana ospite di Verissimo non ha raccontato tutto. Lo comprende, commenta che forse ha fatto bene, è giusto non dire cose comunque spiacevoli, lascia capire che c’è da tutelare anche altre persone, magari primo tra tutti c’è da tutelare proprio Paolo Ruffini. L’abbiamo capito tutti che l’ha tradita più volte e che lui credeva in un amore “libero”.

DIANA DEL BUFALO SOFFRE ANCORA PER PAOLO RUFFINI MA IL PEGGIO E’ PASSATO

Ci ha messo un bel po’ di tempo Diana Del Bufalo per accorgersi che lui non era l’uomo giusto.  Quasi 5 anni e oggi confessa che crede di avere vissuto una storia solo con piccole menzogne. Non rivela nemmeno lei le verità scomode, è giusto così e poi forse fa ancora tanto male.

E’ molto fortunata e lo sa bene, ha una famiglia meravigliosa, un lavoro che era il suo sogno, è bella, famosa, ha amici sui cui poter contare e la possibilità di viaggiare: “Sarebbe un peccato di Dio stare male”. “Meglio sola che male accompagnata” chiude così la sua intervista a Verissimo oggi, da single felice. A breve festeggerà il suo compleanno, 30 anni, e lo farà con una cena con le persone a lei più care, con gli amici più stretti, 3 o forse 4, non di più.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.