Stefano Masciarelli a Vieni da me: ha perso il cugino nel terremoto del 2016 (Foto)


Stefano Masciarelli a Vieni da me ha ricordato il terribile terremoto del 2016 che colpì il Centro Italia e anche la sua famiglia (foto). Ospite oggi nel programma di Caterina Balivo ha raccontato di suo cugino che non viveva in Italia ma era tornato per l’estate. Pochi giorni prima l’aveva telefonato per organizzare una cena con il resto della famiglia, da parte di Masciarelli la promessa che appena avrebbe finito di lavorare in Sardegna l’avrebbe raggiunto. Invece quella cena non l’hanno più potuta fare. Quando al mattino Stefano ha ascoltato la notizia del terremoto ha subito chiamato suo cugino, il telefono squillava ma non poteva più rispondere, suo cugino non c’era più, era sotto le macerie della casa di famiglia. Era tornato in Italia dalla sua famiglia di origine per trovare la morte. Altri cugini invece si sono salvati, la fortuna di dovere accompagnare la bambina dalla madre che insisteva per averla subito al mare e non il giorno dopo.

STEFANO MASCIARELLI FELICE PER I SUOI FIGLI

Stefano è papà di tre figli, Simone, Veronica e Giorgio e a Vieni da me i suoi occhi si illuminano subito pensando a loro. Da qualche mese il primogenito con sua moglie e la figlia si è trasferito ad Amsterdam, un po’ di nostalgia per averlo adesso così lontano ma è felice per loro che stanno benissimo. A Roma avevano un negozio di elettrodomestici ma grazie a Internet hanno trovato ottimi lavori e si sono trasferiti. Lavorano entrambi in delle multinazionali e sono pienamente soddisfatti.

Due matrimoni per Stefano Masciarelli e dal secondo è nata la più piccola delle sue figlie, Giorgia, così simile a lui. Stasera e nei prossimi giorni è impegnato a teatro, la sua carriera prosegue alla grande anche se in tv non lo vediamo più come prima ma resta sempre identico e molto più in forma del passato, anche oggi che compie 62 anni. 

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close