Striscia la notizia “avverte” Mara Venier: ci sono i fuori onda delle sue sfuriate?


Nella puntata di Striscia la notizia in onda l’11 maggio 2020, è andato in onda un video di cui molto di è discusso sui social. E’ la classica imitazione di Francesca Manzini che si burla di Mara Venier e ne mette in scena la parodia. Ma in questo video c’era qualcosa in più. Non era la classica imitazione di Mara ma si andava oltre, come se si volesse mandare un messaggio. In un montaggio fatto ad hoc, si rivedeva quello che è successo in Rai con Flavio Insinna, come se si volesse paragonare la vicenda a quella che avrebbe coinvolto Mara Venier qualche mese fa. Si mormora infatti che anche Maria abbia avito delle sfuriate contro chi lavora con lei a Domenica In, tanto da richiedere l’intervento degli ispettori di produzione che hanno cercato di capire, cosa succede negli studi del programma Rai1. Cosa che poi conduttrice e Rai hanno minimizzato, parlando di un solo episodio in una giornata storta.

Qui la vicenda che ha visto protagonista Mara Venier

A STRISCIA LA NOTIZIA IL FUORI ONDA DI MARA VENIER: C’E’ ANCHE ALTRO?

La vicenda si è chiusa in questo modo e nessuno ne ha più parlato. Ma è tornata alla ribalta ieri, quando da Striscia, è arrivato un brevissimo pezzetto di quello che dovrebbe essere il fuori onda in questione, con le urla di Mara. Per il momento pochi secondi, ma quello di Striscia è forse un avvertimento, della serie, “noi abbiamo tutto e presto condivideremo con il pubblico il resto?“.

Nel pezzo di fuori onda mostrato, si sente Mara Venier dire: “Che qui dentro deve rimanere Mara Venier. Io vi butto fuori a calci in culo, perchè voi vi dovete vergognare di farmi lavorare così.”

C’è anche dell’altro? Così ci lasciano intuire i saggi autori di Antonio Ricci che hanno confezionato questo filmato. Vedremo che cosa succederà!

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close