Chi ha manomesso la chitarra di Diaco? A Io e Te il conduttore fulmina tutti (Foto)

Anche oggi a Io e Te Pierluigi Diaco prende la chitarra accanto alla sua poltrona bianca per fare cantare la sua ospite, Anna Pettinelli, ma ancora una volta la chitarra è scordata (foto). “E’ parecchio scordata” aggiunge la Pettinelli che intuisce la rabbia di Diaco, lo comprende e cerca di sdrammatizzare dicendo che si è salvata dal cantare la canzone. Il padrone di casa invece non sorvola sul fattaccio e lascia intendere che qualcuno l’abbia scordata di proposito. Come è possibile che nello studio di Io e Te ci sia qualcuno che desidera mettere i bastoni tra le ruote al conduttore, che voglia rovinare la scaletta, mettere di malumore Diaco, fargli un dispetto e così via? “Non si può fare questo numero, prego lo studio di provvedere all’accordatura visto che mi era stata consegnata accordata 10 minuti fa in camerino”.

GELO IN STUDIO PER LA CHITARRA SCORDATA DI DIACO

Non è la prima volta che Pierluigi Diaco si ritrova con la chitarra scordata, strano visto che ogni giorno deve suonarla. Ancora più strano è che prima di andare in onda lui l’aveva provata ed era perfetta.

Non finisce qui, la tensione sembra alta, ovvio che il conduttore sia infastidito ma riesce a tenere i nervi a bada, tranne quando ferma Anna Pettinelli e invita tutti a fare silenzio in studio. Possiamo immaginare la quantità di mal di stomaco, difficile lavorare con questa tensione. Che succede, di chi è la colpa, come sono i rapporti dietro le quinte tra il protagonista e i collaboratori di Io e Te?

La chitarra nel frattempo è tornata al suo posto, ben accordata. Anna Pettinelli e Pierluigi Diaco possono iniziare la loro esibizione ma il timore di qualche intoppo è sempre dietro l’angolo, accanto alla poltrona. Andrà meglio o peggio nei prossimi giorni, con le prossime puntate?

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.