Imbarazzo a Caduta libera, il Don a Gerry: per andare dalla d’Urso serve il permesso, per venire qui no

Attimi di imbarazzo nella puntata di Caduta Libera in onda oggi 11 settembre 2020. Il protagonista di questa puntata è stato Don Andrea, sacerdote che sta lasciando Gorgonzola per diventare titolare nella parrocchia di Rho. Il sacerdote ha già partecipato a diverse puntate di Caduta Libera ma non aveva lasciato il segno. Questa sera invece ha sconfitto la campionessa in carica ed è arrivato poi al gran finale, non riuscendo però a portare a casa il ghiotto montepremi.

E proprio da una battuta del Don, che nasce un piccolo momento imbarazzante per Gerry Scotti. Il conduttore infatti ha chiesto a Don Andrea se avesse dovuto chiedere il permesso alla curia per partecipare al programma, come spesso capita; ma la risposta che è arrivata, forse non era quella che si aspettava.

LA RISPOSTA DEL DON IMBARAZZA GERRY SCOTTI A CADUTA LIBERA

Don Andrea sorridendo ha detto che per partecipare al quiz non ha dovuto chiedere nessun permesso, diverso invece sarebbe stato il discorso se avesse dovuto prendere parte ai programmi di Barbara d’Urso.

Allora Gerry sei talmente tenuto in considerazione dai vertici che per venire qui basta avvisare il parroco, in questo caso io l’ho detto al mio” ha spiegato Don Andrea che poi ha aggiunto: “Se dovevo andare dalla d’Urso, dovevo chiedere il permesso. Non ce ne voglia Barbara ma è un altro stile di programma” ha detto il don. Gerry Scotti ha sorriso, leggermente imbarazzato e ha commentato: “Mi metti in imbarazzo, Barbara sta scherzando” ha detto poi Gerry sorridendo.

IL VIDEO DALLA PUNTATA DI CADUTA LIBERA DELL’11 SETTEMBRE 2020

Nulla di particolarmente grave, è chiaro quello che il don volesse dire. Il quiz Caduta Libera prevede solo un gioco, nulla di più. Un programma come quelli che conduce la d’Urso sono molto diversi, sia per temi che per contenuti. Ed è proprio questo che probabilmente ha lasciato intendere il don.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.