LIVE Non è La D’Urso: Iconize si scusa ma cambia versione, niente surgelati ma auto-lesionismo

Ha fatto discutere la blogosfera l’imbarazzante storia di Iconize e della sua finta denuncia di percosse dovute alla sua omosessualità. Il ragazzo aveva raccontato di esser stato picchiato per strada in quanto gay, ricevendo così in poco tempo la solidarietà di utenti e star del web, esponenti di lustro del mondo LGBT, attivisti e persino una ospitata “choc” da Barbara D’Urso per raccontare quanto accaduto “in esclusiva”. Peccato però che questa esclusiva fosse farlocca.

Dopo le accuse mosse dalla sua (ex) amica Soleil Sorge e da un terzo amico in comune tirato in ballo a Domenica Live, Marco Ferrero aka Iconize ha dovuto vuotare il sacco e ammettere che l’aggressione subita era in realtà tutta una messa in scena. La D’Urso, sentitasi presa in giro, lo sgridò via etere nella scorsa puntata di LIVE Non è La D’Urso annunciando che fra i due non ci sarebbe stata più alcuna collaborazione. Poi, invece, la svolta: Iconize è apparso dalla D’Urso per delle scuse ufficiali alla conduttrice.

LIVE Non è La D’Urso: Iconize si scusa ma cambia versione

Entrato in studio con la coda fra le gambe, a Iconize non resta che fare subito le sue scuse a Barbara D’Urso: “Voglio chiedere scusa a te e al tuo pubblico. È una cosa gravissima e mi vergono di questa cosa. Ti chiedo scusa anche per aver usato il tuo programma… Le mie scuse sono davvero sentite e non ci sono giustificazioni!“. Una scusa avrebbe potuta farla anche a tutti coloro che sono stati presi in giro, magari. In ogni caso, dopo le scuse, Iconize racconta la sua versione dei fatti; nel suo monologo, il ragazzo spiega di non essersi colpito con un surgelato ma che è accaduto tutt’altro…

La versione di Iconize è che il livido se lo sarebbe causato per auto-lesionismo a causa di una situazione di grosso stress. Il ragazzo racconta che in que periodo stava vivendo una storia d’amore travagliata e che fra cattivi pensieri e tranquillanti, ha fatto il gesto folle di dare una craniata all’anta di una porta.

Stato vivendo un periodo bruttissimo” – spiega l’iinfluencer – “Una sera ho bevuto tanto e prendevo anche dei ‘tranquillizzanti’ che mi avevano prescritto perché non riuscivo nemmeno più a dormire la notte […] Quella sera ho avuto una crisi di panico e ho sbattuto la testa davanti alla porta. Mi tiravo la porta in faccia e poi tiravo pugni contro il muro del mio bagno. Il giorno dopo mi ricordavo la metà delle cose che ho fatto. Io di questa cosa me ne vergognano e non sono mai stato in grado di riuscire a dirlo a nessuno. Nemmeno ai miei amici, a cui ho detto che è stata una aggressione…“.

In conclusione: niente surgelati usati come randello, i messaggi riportati da Soleil in tv non c’entravano niente e tutto sarebbe stato un folle gesto notturno dovuto ad una storia sentimentale travagliata. Resta solo da capire per quale motivo la finta aggressione sia stata diffusa sul web in maniera così martellante tanto da farla diventare una notizia a tiratura nazionale (con tanto di cachet per la presenza in tv).

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.