Anche il marito di Nunzia De Girolamo positivo al Covid, sono riusciti a proteggere la figlia

Nunzia De Girolamo è positiva al Covid da quasi due settimane e con il recente tampone anche suo marito, Francesco Boccia, è risultato positivo, resta invece negativa la figlia di 8 anni. In collegamento con Mara Venier per Domenica In anche il professor Bassetti che spiega come il virus sia più contagioso adesso rispetto alla prima ondata. Si è osservato, come nel caso di Nunzia De Girolamo e Francesco Boccia, che nei nuclei familiari è più semplice oggi che tutti risultino positivi nonostante le precauzioni di ognuno. La De Girolamo continua ad essere positiva ma sta ormai bene, non ha più alcun sintomo ma ovviamente resta in isolamento nella sua casa. Si ritiene molto fortunata perché sua cugina si è presa cura di sua figlia che ha solo 8 anni e in più la sua casa ha permesso alla bambina di avere uno spazio grande solo per lei. Ognuno isolato in casa ma nonostante questo Boccia è stato contagiato.

I SINTOMI DEL COVID RIFERITI DA NUNZIA DE GIROLAMO

“E’ iniziato con febbre e dolori terribili alle gambe e alla schiena ma non passavano con niente e poi ho avuto tosse poi ho perso olfatto e gusto e poi ho avuto dissenteria, dolori allo stomaco, un po’ tutto. Ma sono fortunata perché l’ho curato a casa e non in terapia intensiva, certo sei sfortunato e hai la polmonite e vai in terapia intensiva ma altrimenti lo curi a casa con i farmaci che ti dà il medico, chi può curarlo a casa non deve andare in ospedale e lasciare spazio agli altri”.

Il terrazzo ha salvato psicologicamente Nunzia. Lei e il marito sono isolati in due stanze e la figlia che sono riusciti a tenere negativa ha sua disposizione la parte centrale della casa. Una fortuna che la De Girolamo ripete più volte pensando a chi non ha le stesse possibilità.

“Francesco per fortuna è asintomatico. Io sono ancora positiva con l’ultimo tampone di giovedì. In realtà gli asintomatici dovrebbero stare attenti, io in una prima fase mi sono isolata con un tampone negativo ma ero stata a contatto con mia madre che a sua volta era stata a contatto con mia sorella che era poi risultata positiva”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.