L’angelo custode di Maria Grazia Cucinotta le manda messaggi di suo padre grazie a Graig Warwick (Foto)

Maria Grazia Cucinotta sa che parlando dell’angelo custode avrà tante persone che non le crederanno ma a Oggi è un altro giorno racconta con molta semplicità di quei messaggi che le ha mandato suo padre che non c’è più (Foto). E’ Graig Warwick che le ha fatto scoprire quelle sfere di luce a cui non tutti credono perché non tutti sanno attendere. “So che c’è qualcuno che ci protegge” ha confidato la Cucinotta, ed è stata la sua mamma a dirle sempre che c’era l’angioletto che la proteggeva. Crede sia davvero così anche se è sempre stata come San Tommaso, ha sempre dovuto toccare tutto con mano. Ed è stato Graig a fare vedere a Maria Grazia Cucinotta quel mondo: “Mi ha fatto vedere quello che vede lui e ho visto con lui cambiare tante persone perché lui vede sfere di luce che portano messaggi delle persone che sono andate in cielo. Ho percepito questo ma devi avere una grande pazienza e aumentare la tua sensibilità per riuscire a sentirli quando ti passano accanto“.

MARIA GRAZIA CUCINOTTA: “IL MIO ANGELO MI HA PORTATO MESSAGGI DI PAPA’”

L’attrice spiega ciò che le ha insegnato Warwick, si sono frequentati per due anni, sono diventati molto amici e oggi anche a distanza riescono sempre a stare in contatto. Spiega che siamo pieni di energia e che il suo angelo custode le ha portato dei messaggi del papà: “Mi ha detto cose che sapevamo solo io e lui e io sono una che non si lascia abbindolare ma devo dire che quando ho incontrato Graig l’ho studiato e poi siamo diventati amici”.

Più di una volta la Cucinotta ha ricevuto messaggi da suo padre e una volta era in Cina, non lo sapeva nessuno, era incinta e stava malissimo ma non sapeva cosa fare. Lui le scrisse dicendo ciò che doveva fare e che soprattutto doveva bere tanto: “Era un avvelenamento alimentare stavo malissimo ma non lo sapeva nessuno” e da quel momento non può non crederci.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.