Paola Pitagora scoprì il tradimento di Renato Mambor, oggi è una nonna felice

Dalla famiglia d’origine alla sua vita di nonna felice, Paola Pitagora a Oggi è un altro giorno aggiunge sempre la sua passione per la recitazione, in ogni argomento. Racconta del tradimenti di Renato Mambor, anzi dei tradimenti, serena dopo un percorso durato sette anni, anche lei ha dovuto cercare in se stessa il modo per essere felice. Con Renato Mambor un grande amore ma è finì, forse proprio per i tradimenti: “L’impegno era dirsi la verità sempre, la mia regola è sempre stata quella di tirare fuori tutto anche se fa male e si paga un prezzo forte”. Ricorda quel tradimento, Paola Pitagora era tornata a casa a sorpresa, l’errore più grande. Sotto il suo ritratto nella camera da letto lo beccò con un’altra signora, in realtà non aveva visto l’altra donna ma aveva trovato il letto disfatto ed erano le 9 di sera. Lui era sceso ad accompagnare l’altra. Non è stata l’unica volta, così lascia intuire.

PAOLA PITAGORA E LA SOFFERENZA PER LA DIPENDENZA AFFETTIVA

Il suo dolore era sempre quello di amare troppo: “Oggi non sono innamorata e mi sono liberata dalla dipendenza affettiva e ho fatto un lungo lavoro 7 anni per capire come fare a stare sola”. Adesso vive benissimo: “Ho scoperto un lato di me che non conoscevo, un po’ più di affetto per me stessa e la capacità di stare sola serenamente”. Ha scoperto il piacere della scrittura e della lettura. Crede che l’amore sia per i giovani: “Si sta troppo bene, che facciamo ricominciamo?”.

C’è un altro amore nella sua vita, ha quasi 3 anni, è suo nipote. La Pitagora lo guarda e si emoziona quando Serena Bortone le chiede cosa gli augura: “Gli auguro… E’ un futuro difficile… ma che trovi un’ambiente interno buono che gli consenta di crescere”. E’ una nonna come tutte le altre: “Giocosa senza responsabilità”. 

Seguici anche su Instagram

One response to “Paola Pitagora scoprì il tradimento di Renato Mambor, oggi è una nonna felice

  1. Trasmissione con contenuti degni di riflessione ed informazione ed al contempo leggera e godibile. Interessata a conoscere il titolo del libro citato da Paola Pitagora ospite nella trasmissione del 25 gennaio c..a. in occasione della sua dipendenza affettiva. Grazie e complimenti a tutto lo staff.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.