Sanremo 2021: per il PrimaFestival c’è Giovanna Civitillo che non sarà da sola

Grandi novità in arrivo per Giovanna Civitillo, la moglie di Amadeus che in questa edizione del Festival avrà un ruolo speciale. Lo scorso anno l’avevamo vista nel ruolo di inviata speciale per La vita in diretta, quest’anno invece, al suo posto rivedremo le confermatissime Rosanna Cacio e Raffaella Longobardi che saranno probabilmente tra le poche fortunate a potersi muovere nei dintorni dell’Ariston, che sarà blindatissimo. Ma questo non significa che per Giovanna non ci saranno impegni, anzi. Stando a quanto leggiamo oggi su DavideMaggio.it, primo sito a dare la notizia, quest’anno la moglie di Amadeus avrà un ruolo ancora più prestigioso. Si era detto che l’avremmo vista sul palco, al fianco di suo marito, nel ruolo di co-conduttrice. Ma non sarà questo il compito per Sanremo 2021.

Il ruolo di Giovanna Civitillo a Sanremo 2021

Sul sito di Davide Maggio leggiamo:

lo sponsor Suzuki ha fortemente voluto la First Lady del Festival al timone di PrimaFestival, l’anteprima che ogni sera traghetterà il pubblico di Rai 1 all’Ariston, e che sarà in onda dal 27 febbraio al 6 marzo 2021. Con lei Giovanni Vernia e Valeria Graci.

Lo scorso anno erano stati Gigi e Ross insieme a Ema Stokholma a guidare quello spazio. Per l’edizione 2021 invece spazio al brio della Civitillo che sarà accompagnata da due comici molto amati dal pubblico. Si darà anche quest’anno una chiave ironica e probabilmente anche frizzante. Dalle parole di Amadeus abbiamo capito che questo sarà il Festival della musica ma anche della leggerezza per cui un inizio con il sorriso, non può che fare comodo.

Per i programmi di Rai 1 nessun trasloco a Sanremo

Come avrete capito quindi, La vita in diretta perde non solo la possibilità di seguire sul campo, con Alberto Matano e la sua squadra, il Festival, ma perde anche una inviata di primo livello, vista la sua possibilità di muoversi con agilità nel backstage. Tra l’altro tutti i programmi di Rai 1 perderanno la possibilità di avere, almeno al vivo, gli artisti. Questo significa perdere anche interviste esclusive che lo scorso anno hanno regalato ottimi ascolti alla rete. Si possono sempre avere dei contributi, collegamenti in streaming che ormai sono all’ordine del giorno, ma di certo non sarà lo stesso.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.