I Pooh non suoneranno più insieme: “Senza Stefano D’Orazio è finita”

Ogni tanto Red Canzian si sveglia al mattino e con estrema razionalità pensa che Stefano D’Orazio non sia morto, che non sia successo davvero, invece non c’è niente di razionale, è successo davvero. A Oggi è un altro giorno Red si siede allo specchio e si emoziona appena sente il nome di Stefano d’Orazio. Una vita insieme a parlarsi con gli occhi, con la musica poi per Canzian è cambiato tutto di colpo, ha capito per la prima volta che non siamo immortali. Un dolore che confessa non si può raccontare. Ha un’ultima foto con lui ed è quella che vedete in alto, in quello scatto non stava benissimo ma giocava su ogni cosa. Scherzava sul fatto che era ingrassato, scherzava se non aveva la voce, era sempre di buon umore. 

A OGGI E’ UN ALTRO GIORNO RED CANZIAN CONFERMA CHE I POOH NON SUONERANNO PIU’

Subito dopo la morte del batterista pensavamo che i Pooh sarebbero saliti subito sul palco, che l’avrebbero fatto proprio per lui. Stefano era già andato via dal gruppo, da tempo aveva deciso di restare a casa, di stare più tempo con la sua Tiziana, di non fare più concerti. Poco importa per Red e gli altri perché D’Orazio era come se fosse sempre con loro.

“Fino a quando c’era Stefano che aveva fatto la scelta di non suonare più insieme a noi poteva avere un senso suonare ancora ma adesso che non c’è più è finita. E’ una forma di rispetto e adesso non c’è più quella storia con l’andata via di Stefano e dobbiamo ammetterlo”. 

“Stefano è stato il biografo della mia storia con Beatrice è stato il primo a sapere che mi stavo per separare” Red Canzian l’ha raccontato più volte, ha sempre sottolineato il suo legame fortissimo con l’amico che oggi non riesce a immaginare così lontano. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.