Enzo Paolo Turchi in lacrime per Raffaella Carrà: è morta nel silenzio

Appresa la morte di Raffaella Carrà uno degli artisti che è venuto in mente a tanti è Enzo Paolo Turchi. Li abbiamo visti tante volte insieme dalle immagini in bianco e nero in poi ballare insieme il Tuca Tuca, la sensualità mista alla grazia ma anche il coreografo e ballerino non sapeva della sua malattia. Enzo Paolo Turchi è sconvolto, intervenuto a Estate in Diretta ha confermato che anche lui come tutti non sapeva nulla. Siamo tutti senza parole e le lacrime di Enzo Paolo Turchi sono comprensibili fino all’ultimo singhiozzo. Racconta che è a pezzi, è dispiaciuto così tanto, l’aveva vista poco tempo fa: “Non mi aveva detto niente… non lo so… era il numero donna come persona… sono a pezzi. Non mi aveva detto niente, purtroppo… che vogliamo fare. Io ho solo dei ricordi stupendi”. Si conoscevano da sempre, da ragazzini, lui aveva solo 14 anni, Raffaella Carrà 18. 

ENZO PAOLO TURCHI IN LACRIME PER LA MORTE DI RAFFAELLA CARRA’

Sono tutti commossi per la morte di Raffaella Carrà e a Estate in diretta anche Roberta Capua ha gli occhi lucidi mentre confessa la sua emozione e racconta di lei come della soubrette più grande, come la sua immagine mai immutata nel tempo dava a tutti la sicurezza. 
Enzo Paolo Turchi ricorda una volta che erano in Spagna e c’era traffico, erano in ritardo per uno spettacolo e Raffaella fermò un signore con la vespa, gli chiese un passaggio, così arrivò in tempo sul palco davanti a migliaia di persone. Era la sua semplicità, la sua grandezza. 

CRISTIANO MALGIOGLIO DISTRUTTO INTERROMPE LA TELEFONATA

“Sono disperato, l’avevo sentita un mese fa… voglio interrompere la comunicazione scusatemi non ce la faccio” ed è in lacrime anche Cristiano Malgioglio, singhiozza e non riesce a fermarsi ricordando le volte che hanno lavorato insieme e le sue ultime parole, la richiesta di non cambiare mai. Nessuno sapeva della sua malattia, anche questo fa della Carrà una grande donna, una grande artista.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.