Paola Egonu: “Non capivo tanta cattiveria nei confronti di una bambina”

Paola Egonu non ha mai avuto paura di dire di no ai pregiudizi. La prima volta che ha messo piede in un campo di pallavolo ha pensato di essere fuori posto ma su quel parquet tutto diventa consapevolezza, di essere parte di una squadra. Nessuno colpisce la palla a quell’altezza come lei che travolge le avversarie. Le tante vittorie ma a Tokyo la vittoria non arriva e Paola Egonu ha dovuto aspettare un mese per raggiungere la vetta d’Europa ed è lei la giocatrice più forte nella pallavolo. Paola Egonu è la campionessa delle schiacciate. A Verissimo con la medaglia d’oro al collo è ancora molto emozionata ma la lezione più preziosa arriva dalla vita. A volte la realtà supera i sogni e per lei è stato così.

Paola Egonu a Verissimo

Felicità che copre il dolore, si riferisce alla vittoria mancata a Tokyo e al dispiacere di non avere fatto ciò che sapevano fare, lei e le sue compagne. Ma di momenti difficili Paola Egonu ne ha superati vari, non solo sul campo.

Il razzismo è entrato nella sua vita quando aveva solo 5 anni, quando andava all’asilo. “Ancora non capivo nel senso che non comprendevo il motivo di tanta cattiveria nei confronti di una bambina”. All’inizio era semplice perché lasciava perdere, perché pensava che magari la persona che la offendeva aveva avuto una giornata storta; ma crescendo ha iniziato a farsi sempre più domande per capire cosa spinge una persona a ferire chi nemmeno conosci. Fa male il razzismo ed è esiste sempre e ancora, è capitato di recente a sua madre in banca e Paola sottolinea che di certo sono cose di cui non c’è bisogno.

I suoi genitori l’hanno cresciuta facendole capire che sarebbe successo e che in quei casi non c’era bisogno di rispondere e scendere al loro livello. Nei momenti di difficoltà la Egonu non ha solo la famiglia ma anche gli amici, le compagne di squadre, fiera di averle nella sua vita.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.