Guillermo Mariotto non trattiene l’emozione, racconta di sabato dopo la vittoria dell’Ucraina

mariotto oggi è un altro giorno

Tutti sanno che sabato a vincere l’Eurovision sé stata l’Ucraina, magari non tutti hanno seguito l’evento in diretta e tra questi c’era Guillermo Mariotto. Lui era al cinema a vedere un film ma quando è uscito dalla sala e ha visto un gruppo di ucraini che festeggiavano in piazza davanti Santa Maria degli Angeli non ha potuto fare altro che avvicinarsi. A Oggi è un altro giorno Mariotto ascolta per l’ennesima volta il brano vincitore e si commuove, non riesce a trattenere le lacrime, la sua sofferenza è evidente. Lo stilista giudice di Ballando con le Stelle si occupa da anni degli ultimi, di aiutare chi davvero non ha niente. In tv appare sempre pungente ma non lo farebbe mai con chi soffre.

La sofferenza di Guillermo Mariotto a Oggi è un altro giorno

Ha visto tante persone festeggiare davanti piazza della Repubblica, in un luogo importante per chi crede, davanti a Santa Maria degli Angeli. Si è avvicinato: “Ho sorriso ho fatto il simpaticone ma mi hanno proprio distrutto… Onestamente entri in contatto con chi sta soffrendo e ti arriva un’ondata perché è una piccola vittoria ma sperano arrivi anche l’altra…”.

“Come tutti gli ucraini sono pronto a lottare… come ogni ucraino” sono le parole del cantante ucraino che oggi compie gli anni e che in conferenza stampa ha spiegato che non sa cosa farà, se dovrà combattere ci sarà ma intanto i proventi del video saranno devoluti ad un ente scelto dalla band, così come il trofeo sarà messo all’asta per finanziare attività di aiuto al popolo ucraino, a chi combatte.

E’ un inno alla battaglia che non ha nessuno” conclude in lacrime Mariotto ma Serena Bortone gli ricorda: “Noi abbiamo Bella Ciao”. C’è chi non ha apprezzato la vittoria degli ucraini, chi pensa sia stato un gesto importante, chi si commuove.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.