Rita Rusic ricorda l’incontro tra Roberto Benigni e Massimo Troisi

Rita Rusic benigni troisi

Tra gli ospiti di Oggi è un altro giorno Rita Rusic, bellissima, sempre pronta a raccontare e raccontarsi. Tra i suoi ricordi riaffiorano anche gli artisti, gli attori che non sono più accanto a lei. Rita Rusic non ha bisogno di sottolineare che è stata lei a mostrare l’arte e il genio di Roberto Benigni a Vittorio Cecchi Gori, che è stata lei a volere un incontro tra Benigni e Massimo Troisi. Non ha bisogno di accusare nessuno né di sottolineare da chi è stata delusa ma sa di avere fatto molto per le carriere degli artisti che ha scoperto o prodotto. Carlo Verdone è stato il suo testimone di nozze ma anche con lui non c’è più lo stesso legame di un tempo: “Ci siamo persi di vista”. Oggi è un altro giorno non è il programma per tirare fuori le amarezze, l’ha già fatto a Belve raccontando altro.

Rita Rusic ricorda l’incontro tra Roberto Benigni e Massimo Troisi

Erano così diversi ma per la Rusic erano perfetti insieme, ne era sicura. Organizzò l’incontro su una barca, con Roberto Benigni che ha paura di salire sulle barche e ha paura dei cani; infatti, c’era anche un cane. Tutto tra loro è stato spontaneo, come si nota nel film Non ci resta che piangere. Sono ricordi preziosi per la Rusic che racconta anche di Leonardo Pieraccioni, ha scoperto anche lui, le sono bastati due minuti per capire che avrebbe avuto un gran futuro ma ci ha messo 6 mesi per leggere il suo primo copione. Da lì i tre film di Leonardo Pieraccioni.

Poi i rapporti con Vittorio Cecchi Gori, adesso sono buoni, ha festeggiato anche lei gli 80 anni dell’ex marito con una cena in famiglia a casa sua. Di lui ricorda la gelosia così eccessiva da soffocarla, ma da giovane la gratificava. Oggi Rita Rusic è fidanzata con Cristiano, ha la metà dei suoi anni, è un amore che la rende serena, felice. E’ un’altra parte della sua vita.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.