L’ira funesta di Tina contro Pinuccia: “Strega, belva, chi ti credi di essere”

Si accende di nuovo lo scontro tra Tina Cipollari e Pinuccia e volano parole pesanti
pinuccia vs tina cipollari

Nuova stagione, vecchie abitudini. Anche questa edizione di Uomini e Donne è iniziata all’insegna degli scontro tra Tina Cipollari e Pinuccia che si infiamma, per ogni parola che la romana dice. E va detto che la Cipollari, esagera anche, ma ormai è chiaro che si tratti di un copione al quale entrambe si prestano, come è successo per anni tra la Galgani e l’opinionista, senza eccezioni. Oggi, per l’ennesima volta, Pinuccia si è scatenata e la Cipollari non ha perso occasione per far notare alcuni suoi atteggiamenti. Tutto è iniziato da quando la dama di Vigevano si è parecchio infervorata, anche se non lo dava a vedere, per la signora arrivata per Alessandro. E’ anche arrivata a prendersela in separata sede con la redazione, accusando tutti di essere bugiardi. A Pinuccia non è molto chiaro che Alessandro non ha intenzione di costruire una relazione con lei e allo stesso tempo, il pugliese, non è chiaro e continua a correre dalla dama ogni qual volta la deve inalberarsi ( come è successo poi anche oggi). L’ira di Tina però si è scatenata contro Pinuccia, quando la donna lombarda si è rivolta con parole, a detta della Cipollari poco carine, nei confronti della signora arrivata a conoscere Alessandro. “Una bella romanaccia” così Pinuccia ha definito la donna arrivata in studio per conoscere il pugliese. Parole che hanno mandato al manicomio Tina, che ci ha visto l’ennesimo attacco. Come se la donna si sentisse superiore: “Ma tu chi credi di essere ma chi sei che chiedi da dove vengono le signore e poi rispondi in questo modo” ha sbottato la Cipollari che ha poi dato a Pinuccia anche della “belva” per il suo atteggiamento.

Durissimo attacco di Tina a Pinuccia

Ma la vuoi smettere di screditare le persone e le città?! Ma chi ti credi di essere?! Fatti gli affari tuoi, stai zitta. BELVA, BELVA!” ha urlato la Cipollari infervorata contro Pinuccia. E poi ancora: “Sei una grande cafona, villana.

Mentre la Pinuccia lasciava lo studio, cantando Rose, rosse per te e facendo versi a Tina, la Cipollari ha continuato: “Si sente la fidanzata d’Italia. FALSA, FINTA. STAI DIETRO LE QUINTE IN CASTIGO, STREGA!.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.