Milko, il figlio di Gina Lollobrigida: cosa non cancellerà mai dalla sua mente

Tanti i ricordi brutti e belli di Milko, il figlio di Gina Lollobrigida però non dimenticherà mai una cosa
milko lollobrigida

Ai microfoni di Storie Italiane questa mattina il figlio di Gina Lollobrigida ha risposto ad alcune domande su sua madre. Ricordi, rimpianti, adesso non si può più tornare indietro ma Milko che è nato dal matrimonio di Gina Lollobrigida con il produttore sloveno Skofic e che oggi ha 65 anni svela cosa non cancellerà mai dalla sua mente. E’ una delle domande che gli ha posto il giornalista il giorno successo ai funerali dell’attrice. Oggi Milko Skofic riesce anche a sorridere, ripensa al passato con sua madre e svela in quali momenti in particolare pensava a lei. Tutti hanno ascoltato più volte la Lollobrigida parlare del dolore che le causava suo figlio, oggi sembra tutto così strano. “C’è qualcosa che non cancellerai mai, ci sono cose che resteranno nella mente?” è la domanda rivolta a Milko.

Le risposte del figlio di Gina Lollobrigida

Lui non ha pensato alle dicerie ma ha pensato a lei, adesso così come nel passato. Ci sono due processi penali in corso ed evita di dire troppo. Restano nella sua mente tante cose e racconta di quando viaggiava, anche per lavoro e vedeva qualcosa di bello e pensava che quella immagine l’avrebbe potuta fotografare sua madre. Milko pensa che sarà così per sempre, che da adesso in poi sentirà sempre la mancanza di Gina Lollobrigida in ogni immagine bella.

“Penso spesso a mio padre, ci sono occasioni in cui penso che vorrei stesse con me…” chissà cosa avrà voluto dire con questa frase.

Cosa ha significato essere il figlio di Gina Lollobrigida? “Non so cosa significhi non essere suo figlio, questo il problema. Ci sono vantaggi e svantaggi, cose belle e cose meno belle. Sicuramente si vedono certe cose da un altro aspetto e cioè quando ho conosciuto persone famose… non c’era più questo alone… ero meno impressionato”. Poi finalmente pensa ai suoi ricordi con la madre, pensa alla possibilità che ha avuto di viaggiare e di vedere tante cose belle: “E’ stata una fortuna”.

Eleonora Daniele però sente che nelle parole di Milko non c’è tanta convinzione sulla fortuna di avere avuto Gina come madre. Forse a lui è mancata una madre più presente. La Lollobrigida viaggiava sempre e quando era a casa era impegnati in servizi fotografici e interviste. Milko è certo che nei giorni precedenti alla morte guardandosi negli occhi si siano capiti, finalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.