Aristide Malnati picchiato a Milano da un uomo di colore: accusato di essere un infedele

Che cosa è successo ad Aristide Malnati? A quanto pare uno dei personaggi più divertenti di questa edizione dell’Isola dei famosi se l’è vista brutta poche ore fa a Milano. Secondo quanto riporta il sito 361Magazine, il naufrago dell’Isola dei famosi, sarebbe stato avvicinato da un uomo di colore che, dopo avergli urlato contro alcune parole, lo avrebbe poi picchiato tanto da rendere necessario l’intervento del pronto soccorso. Aristide, portato poi in ospedale, avrebbe ricevuto le cure mediche del caso. L’ex concorrente del reality di Canale 5 sarebbe stato aggredito e picchiato in quanto la persona in questione, lo riterrebbe un infedele. Questo il racconto che viene riferito dal sito che riporta la notizia e che noi citiamo quindi come fonte, senza poter aggiungere altro a questa vicenda. Magari sarà proprio il protagonista, Aristide, suo malgrado, a raccontarci quanto accaduto.

Ci sarebbe una spiegazione nel motivo dell’aggressione all’egittologo.

Leggiamo sul sito che riporta la notizia ( qui la fonte): “il mummiologo dell’Isola è stato aggredito in un bar di Corso Como, a Milano. Dopo aver dormito a casa dei suoi genitori, Aristide stava tranquillamente bevendo il suo caffè e leggendo un giornale quando è stato avvicinato da un uomo di colore.”  Questa persona avrebbe urlato contro Aristide: “Sei un infedele, all’isola sei andato contro il Corano. I faraoni sono il frutto del demonio”. Dopo le urla sarebbe passato ai fatti riempendo di pugni l’ex naufrago e protagonista dell’Isola dei famosi tanto da rendere necessario l’intervento del pronto soccorso. Questo sarebbe il resoconto dei fatti accaduti.

Si legge ancora sul sito: “Aristide è stato portato al Pronto Soccorso del Fatebenefratelli con prognosi di 12 giorni, collare e sutura al labbro di sei punti.”

Seguici anche su Instagram

2 responses to “Aristide Malnati picchiato a Milano da un uomo di colore: accusato di essere un infedele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.